142 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
4 Agosto 2022
17:28

La star del basket Usa Brittney Griner condannata a Mosca per contrabbando e possesso di droga

Brittney Griner, campionessa americana di basket, è stata condannata da un tribunale di Mosca per contrabbando e spaccio di droga. La ragazza era stata arrestata lo scorso febbraio in Russia. Rischia oltre 9 anni di carcere.
A cura di Ida Artiaco
142 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

La star del basket Usa Brittney Griner è stata condannata a 9 anni di carcere dal tribunale di Khimki, alla periferia di Mosca, per contrabbando e spaccio di droga. La notizia è stata battuta poco fa dalle agenzie di stampa.

Griner, 31 anni, era stata arrestata in Russia lo scorso 17 febbraio all'eroporto Sheremetyevo dopo essere stata trovata in possesso di un vaporizzatore e di alcune cartucce con oli essenziali a base di hashish.

I pubblici ministeri russi i mattinata avevano chiesto per lei una condanna a nove anni e mezzo di carcere. Ha anche ricevuto una multa pari a 1 milione di rubli. Nelle argomentazioni conclusive, l'avvocato difensore Maria Blagovolina aveva affermato che Griner non ha mai usato marijuana in Russia e che non aveva mai avuto intenzione di farlo.

La cestista ha ammesso il possesso di droga per cercare di mitigare la sua condanna, ma ha sempre detto di non avere intenzioni criminali. Blagovolina ha spiegato che la sua assistita ha fatto uso di marijuana solo per brevi periodi tra le partite e durante le vacanze, sempre sotto prescrizione del medico mentre si trovava in Arizona, dove il consumo è legale.

"Mi chiamano pedina politica, ma io spero che la politica resti fuori da quest'aula", aveva detto la sportiva poco prima della sentenza, supplicando i giudici di non "mettere fine alla sua vita" nell'appello finale. Caduto, però, nel vuoto.

Nei giorni scorsi anche l'amministrazione Biden era intervenuta a favore della campionessa, offrendosi di scambiare la 31enne col famigerato “mercante della morte” Viktor Bout, uno dei peggiori criminali del mondo, di origine russa e con passato nel KGB. Attualmente è detenuto in una prigione dell'Illinois. Ma le trattative per lo scambio non hanno portato ai risultati sperati.

Il destino di Griner, come scrive il Washington Post, è ora nelle mani del presidente russo Vladimir Putin, che potrebbe decidere in ultima istanza sul possibile scambio dei detenuti.

Immediato il commento del presidente Usa, Biden: "La Russia detiene Brittney Griner ingiustamente. È inaccettabile e chiedo alla Russia di rilasciarla immediatamente", ha detto commentando la sentenza.

142 CONDIVISIONI
2704 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni