1.332 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
15 Maggio 2022
13:19

La Finlandia annuncia la richiesta di ingresso ufficiale nella Nato: “È un giorno storico”

La Finlandia presenterà ufficialmente domanda per entrare nella Nato. La premier Sanna Marin: “Questa decisione ci rafforza, non ci indebolisce”.
A cura di Annalisa Cangemi
1.332 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

La guerra in Ucraina e la minaccia di invasione da parte di Putin hanno velocizzato il processo: la Finlandia ha annunciato che chiederà l'ingresso nella Nato. "Questo è un giorno storico", ha detto il presidente finlandese Sauli Niinisto, annunciando, in finlandese, svedese e inglese, in una conferenza stampa congiunta con la premier Sanna Marin che il paese presenterà ufficialmente la richiesta. La Finlandia, ha sottolineato, "sta entrando in una nuova era".

La procedura dunque è partita. Secondo l'emittente Yle News, il Parlamento di Helsinki si riunirà già domani per discutere e approvare la domanda di adesione all'Alleanza Atlantica, e il voto finale potrebbe arrivare martedì. Come ha dichiarato in precedenza il ministro degli Esteri finlandese Pekka Haavisto, la domanda di adesione sarà molto probabilmente presentata formalmente nella giornata di mercoledì 18 maggio al quartier generale della Nato a Bruxelles.

"Speriamo che il Parlamento confermi la decisione di fare domanda di adesione alla Nato nei prossimi giorni", ha detto la premier finlandese Sanna Marin nella conferenza stampa. "In Finlandia – ha affermato – avremo ancora davanti a noi un processo parlamentare, ma speriamo che il Parlamento dibatterà questa decisione storica con determinazione e responsabilità".

"In qualità di membro della Nato, saremo anche responsabili della sicurezza dell'Alleanza del Nord Atlantico nel suo insieme", ha affermato Marin. "Non avremmo fatto questa scelta se non avessimo pensato che avrebbe rafforzato la nostra sicurezza nazionale: la minaccia nucleare è molto seria ma non si può isolare a una sola regione. Penso che essere all'interno della Nato ci darà sicurezza perché anche la Nato ha armi nucleari e ci sarebbe una risposta se la Russia le usasse, quindi questa decisione ci rafforza, non ci indebolisce".

Il vicesegretario della Nato, Mircea Geoana, si è detto "fiducioso" che gli alleati della Nato avranno un atteggiamento "costruttivo e positivo" nelle verifiche su una possibile adesione non solo della Finlandia, ma anche della Svezia. Geoana ha presieduto il summit informale dei ministri degli Esteri della Nato in corso a Berlino, a cui Jens Stoltenberg non ha potuto partecipare per motivi di agenda.

1.332 CONDIVISIONI
2589 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni