107 CONDIVISIONI
Conflitto Israelo-Palestinese

Israele si prepara all’invasione di Gaza: il video dei blitz mirati con i tank a Nord della Striscia

L’esercito israeliano ha pubblicato un video nel quale si vedono truppe e carri armati impegnati in un breve raid di terra nel Nord di Gaza. L’incursione si è verificata la scorsa notte: “Così prepariamo il campo di battaglia in vista della vasta operazione contro Hamas”.
A cura di Ida Artiaco
107 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

La conferma era arrivata ieri dal premier israeliano Benjamin Netanyahu: Tel Aviv si sta preparando all'invasione di Gaza. Anche se non c'è una data ufficiale, è solo questione di tempo. Oggi, invece, l'Esercito ha diffuso sui social network il video delle incursioni che – si legge nella nota ufficiale – "preparano il campo di battaglia" in vista della vasta operazione di terra molto attesa e già rinviata nei giorni scorsi.

Nelle immagini in questione di vedono truppe e carri armati lanciare un breve raid di terra nel Nord di Gaza, stanando e colpendo diversi obiettivi del gruppo estremista palestinese Hamas. Gli attacchi sono stati lanciati nella notte tra mercoledì e giovedì. Il tutto, infatti, si svolge al buio, con decine di tank, seguiti dai bulldozer che scavano trincee difensive.

"I carri armati e la fanteria dell'Idf hanno colpito numerose cellule terroristiche, infrastrutture e postazioni di lancio di missili anticarro. I soldati sono quindi usciti dall'area e sono tornati in territorio israeliano", si legge nella nota che accompagna le immagini dei tank entrati nel nord della Striscia.

Parlando alla CNN, il portavoce dell'Idf, Peter Lerner, ha affermato che il raid, che ha descritto come ampio ma di portata limitata, era "destinato a creare condizioni migliori per le operazioni di terra se e quando ciò avverrà". Un altro portavoce dell'esercito, Daniel Hagari, ha precisato che l'operazione è durata alcune ore e nessun soldato è rimasto ferito. Le truppe operavano entro un chilometro dal confine.

Immagine

Il raid della notte scorsa è il primo del genere dall’avvio delle ostilità. L'obiettivo della nuova fase del piano che seguo l'attacco di Hamas a Israele dello scorso 7 ottobre è quello di "distruggere l'Organizzazione islamista" e "liberare gli ostaggi", che al momento sono oltre 220.

107 CONDIVISIONI
760 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views