27 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

In casa i cadaveri di 3 fratellini di 10 mesi, 3 anni e 7 anni: arrestata la madre a Bristol

All’arrivo dei poliziotti, per i tre piccoli non c’era più nulla da fare. La madre era ferita ed è stata condotta in ospedale dove è ricoverata in stato di fermo. “Una tragedia terribile e profondamente inquietante” ha dichiarato il portavoce della polizia inglese.
A cura di Antonio Palma
27 CONDIVISIONI
Immagine

Orrore in una casa di Bristol, nell'Inghilterra sud-occidentale, dove all’interno di un’abitazione sono stati rivenuti i corpi senza vita di tre fratelli di 10 mesi, 3 anni e 7 anni. La polizia locale ha arrestato la madre dei tre, una donna di 42 anni che era ferita ed è stata trasportata in ospedale dove ora è sotto custodia con l’accusa di triplice omicidio. “Una tragedia terribile e profondamente inquietante" l’ha descritta il portavoce della polizia.

L’orribile scena è stata scoperta dagli agenti dopo la mezzanotte tra domenica e lunedì a seguito di una chiamata di emergenza che segnalava tre bimbi in pericolo in una casa di Blaise Walk. All’arrivo dei poliziotti, per i tre piccoli però non c’era più nulla da fare. I soccorsi medici hanno solo potuto accertare la loro morte mentre la madre era ferita ed è stata condotta in ospedale dove è ricoverata ma non in pericolo di vita.

La polizia è stata chiamata da un cittadino preoccupato per il benessere della famiglia nelle prime ore di domenica “Gli agenti sono arrivati ​​alle 00:40 e hanno trovato tre bambini le cui vite non potevano essere salvate” hanno ricostruito gli inquirenti.

La polizia non ha fornito dettagli su tempi e movente del triplice delitto spiegando però che il tutto sarebbe avvenuto in un contesto domestico. "La morte di bambini così piccoli è un grande shock per l'intera comunità e questo incidente ha avuto un impatto profondo e profondo su tutti noi della polizia", ​​ha detto il portavoce della polizia, aggiungendo: “Ci assicureremo che a tutte le persone coinvolte venga fornito tutto il sostegno di cui potrebbero aver bisogno”.

Secondo i vicini, in casa vi erano stati già dei problemi familiari e il marito della donna e padre dei piccoli era stato arrestato per violenza domestica. La stessa polizia ha affermato che le forze dell'ordine avevano avuto già contatti con la famiglia a causa di un precedente intervento degli agenti questo mese. Al momento dei fatti il padre dei piccoli, che lavora come guardia di sicurezza, non viveva in casa.

Secondo i vicini, la coppia di coniugi, che era di origine sudanese, aveva iniziato ad avere problemi dopo la nascita dell’ultimogenito. “Era così felice quando ha avuto quel bambino. Eravamo così felici per lei. Era davvero gentile, davvero adorabile. Aveva sempre il sorriso sulle labbra. Penso che stesse attraversando un periodo difficile con il suo neonato” ha raccontato ai giornali locali una vicina di casa della famiglia.

27 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views