4.227 CONDIVISIONI
13 Settembre 2021
11:09

Il figlio di 1 anno della fidanzata piange, lui lo violenta e lo uccide: “Ero irritato, non smetteva”

Il bambino, Legacy Beauford, è stato ucciso dal 23enne Keishawn Gordon nel Bronx, a New York. La madre gliel’avevo affidato per quella notte. Dai controlli è emerso che l’uomo sarebbe stato arrestato in almeno cinque occasioni e, tra le altre cose, deve rispondere dell’accusa di rapina nel 2019 e di aggressione nel 2018.
A cura di Biagio Chiariello
4.227 CONDIVISIONI

Il figlio di appena un anno della fidanzata piangeva in modo "incontrollabile", per questo ha deciso di farlo smettere in maniera definitiva. Keishawn Gordon, 23 anni, mercoledì scorso, 8 settembre, ha fatto da babysitter al piccolo Legacy Beauford nell'appartamento della famiglia nelle Webster Houses del quartiere Bronx di New York City. Quando la polizia lo ha interrogato in merito alle ferite del piccolo Legacy dopo la morte del bambino, inizialmente si è limitato a dire agli investigatori di aver "lievemente premuto sullo stomaco" del bimbo per poi "lanciarlo in aria per calmarlo," secondo quanto riportato nella denuncia penale presentata in tribunale dopo che Gordon è stato arrestato nella giornata di Venerdì. Ma in seguito ha ammesso di averlo preso a pugni e di averlo aggredito sessualmente, come confermato dagli agenti. Il medico legale ha riscontrato la presenza di lividi su tutto sul corpo e sul viso di Legacy, diverse costole rotte e la lacerazione del fegato, che avrebbe portato ad un'emorragia interna risultata poi fatale all'infante. "Ero frustrato, non smetteva di piangere", ha detto Gordon, secondo la denuncia. “Continuava a vomitare. L'ho provato a scuotere. Mi stava irritando". Il 23enne deve ora rispondere di omicidio di primo grado in un tribunale penale nel Bronx.

Le precedenti accuse dell'uomo

L'amministrazione per i servizi per l'infanzia ha assicurato che sta indagando sulla morte del bimbo. Una persona informata sul caso, sentita dal New York Times, ha affermato che il 14 luglio, gli assistenti sociali locali sono stati incaricati di stilare un rapporto in merito ai presunti abusi sessuali di cui sarebbe stato vittima il fratello maggiore di Legacy. L'indagine della polizia è stata successivamente chiusa, ma nessun bambino è stato sottoposto a controlli medici o sentito dagli inquirenti. Secondo la polizia, Keishawn Gordon sarebbe stato arrestato in almeno cinque occasioni e, tra le altre cose, deve rispondere dell'accusa di rapina nel 2019 e di aggressione nel 2018.

4.227 CONDIVISIONI
Usa il telefono dell'amico e scopre che ha violentato la figlia di 8 anni: padre lo uccide
Usa il telefono dell'amico e scopre che ha violentato la figlia di 8 anni: padre lo uccide
5.846 di Videonews
Svolta nel giallo dell’ex vigilessa Laura Ziliani: arrestate le figlie e fidanzato della più grande
Svolta nel giallo dell’ex vigilessa Laura Ziliani: arrestate le figlie e fidanzato della più grande
27 di Videonews
Affido condiviso, il racconto di Vanessa: "Ho rapito mio figlio per salvarlo dal padre violento"
Affido condiviso, il racconto di Vanessa: "Ho rapito mio figlio per salvarlo dal padre violento"
251.523 di Simona Berterame
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni