201 CONDIVISIONI
Coronavirus
2 Agosto 2021
13:32

Il Covid ritorna a Wuhan dopo più di un anno: registrati 7 nuovi casi collegati alla variante Delta

In Cina torna l’allerta per la pandemia di Covid-19: dopo il focolaio di Nanchino, la variante Delta del virus si è diffusa in un’altra ventina città, tra cui Wuhan, il primo focolaio di Sars-Cov-2. È la prima volta dal giugno del 2020 che si registrano nuovi casi nella Capitale dell’Hubei. A Pechino rinviata l’apertura delle scuole.
A cura di Ida Artiaco
201 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Dopo più di un anno, il Covid-19 torna a Wuhan, la capitale della provincia cinese dell'Hubei in cui è scoppiato il primo grande focolaio di Sars-CoV-2 a gennaio 2020. Nelle ultime 24 ore sono infatti stati registrati 7 nuovi casi, l'ultima volta era stato a giugno 2020. Si tratta di lavoratori risultati positivi ai test e inviati negli ospedali designati per i relativi trattamenti. Tutti i soggetti coinvolti sono stati immediatamente isolati. Come riporta il quotidiano The Global Times, tutto sarebbe partito da un dipendente che aveva avuto contatti con un gruppo di turisti di Huaian, città della provincia di Jiangsu, nella Cina orientale, alle prese con l'ultima riacutizzazione dell'epidemia, mentre aspettava un treno alla stazione ferroviaria ad alta velocità di Jiangzhou. Le autorità hanno sollecitato il rispetto delle regole anti-Covid, tra cui l'uso della mascherina in pubblico, il distanziamento e il lavaggio frequente delle mani.

Proprio nella provincia orientale dello Jiangsu sono stati segnalati sempre ieri 40 nuovi casi confermati di Covid-19 trasmessi a livello locale. Lo ha reso noto la commissione sanitaria provinciale, specificando che 11 di questi sono stati riportati a Nanchino, il capoluogo provinciale, dove è scoppiato un focolaio collegato al personale delle pulizie dell'aeroporto internazionale e dove le autorità hanno sospeso tutti i voli nazionali e chiuso a tempo indeterminato i centri sportivi e di intrattenimento per frenare la diffusione del virus, altri 26 nella città di Yangzhou e altri 3 nella città di Huaian. Tutti i pazienti interessati sono attualmente in cura nelle strutture ospedaliere designate. Occhi puntati anche sulla popolare meta turistica di Zhangjiajie, nella provincia centrale di Hunan, dove sono emersi molti degli ultimi casi: qui, dopo che alcune positività sono state riscontrate dopo uno spettacolo teatrale, tutte le attrazioni sono state chiuse e ai turisti è stato chiesto di fare un test prima di lasciare la città, secondo quanto riportato dai media locali. In tutto il Paese del Dragone sono stati 98 in totale i contagi registrati ieri, aggiornando così i massimi giornalieri del 2021, con la diffusione della variante Delta che ha raggiunto circa una ventina di città.

L’emergenza sanitaria ha spinto le autorità locali, tra cui quelle di Pechino, ad adottare un pacchetto di misure per contenere la diffusione del virus, come il rinvio dell'apertura delle scuole. Data la grave situazione epidemica, infatti, la provincia di Hunan, ha annunciato la sospensione di tutte le attività didattiche e dei programmi di formazione, chiedendo inoltre a studenti e insegnanti di evitare viaggi non necessari. Sempre nella Capitale è stato deciso di sospendere tutti i voli, i treni e gli autobus da e verso le regioni in cui sono scoppiati i focolai locali, indipendentemente dal numero di casi. I funzionari hanno anche sottolineato l'importanza di completare il ciclo vaccinale. "La protezione del vaccino Covid contro la variante Delta potrebbe essere in qualche modo diminuita, ma ha in ogni caso buon effetto preventivo e protettivo", ha affermato Feng Zijian, virologo presso il Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie. Finora sono state somministrate più di 1,65 miliardi di dosi di vaccino a livello nazionale, ha affermato la Commissione sanitaria nazionale.

201 CONDIVISIONI
27105 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni