Covid 19
20 Settembre 2021
21:06

Il caso del Turkmenistan, dove la covid-19 ufficialmente non esiste

Il singolare e drammatico caso del Turkmenistan dove i racconti di ospedali pieni e oltre il collasso perché senza posti né personale sono continui ma il governo locale continua a negare parlando di semplici polmoniti come motivo dei decessi covid. Il regime dell’ex repubblica sovietica raccomanda l’uso delle maschere ma solo per proteggersi dalla “polvere” nell’aria.
A cura di Antonio Palma
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Nonostante sia in atto da oltre un anno una pandemia globale con milioni di morti in tutto il mondo, ci sono alcuni Paesi che continuano a sostenere di essere immuni al coronavirus non segnalando alcun caso di contagio da covid-19. Tra di loro è singolare il caso del Turkmenistan, Paese dell'Asia Centrale affacciato sul Maro Nero al confine tra Afghanistan e Iran con una popolazione di oltre 5 milioni e mezzo di abitanti. Qui i racconti di ospedali pieni e oltre il collasso perché senza posti né personale sono continui ma il governo locale continua a negare ignorando completamente i fatti e parlando di semplici polmoniti come motivo dei decessi covid.

I media turkmeni con sede all'estero riferiscono della terza ondata di contagi, ma quasi tutti all'interno del paese hanno paura di parlare per possibili ritorsioni da parte del regime. Solo dietro anonimato infermieri e operatori sanitari hanno deciso di raccontare alla Bbc storie raccapriccianti di pazienti che crollano e muoiono davanti a loro perché non ci sono ventilatori disponibili e le macchine per l'ossigeno non funzionano. "In ospedale nessuno direbbe ‘questo virus' o ‘questa malattia' e anche se lo chiedi con insistenza al massimo annuiscono in silenzio" ha spiegato un testimone alla Bbc.

Per il presidente Gurbanguly Berdymukhammedov però va tutto bene e continua a mostrare una immagine del Paese senza nemmeno l'ombra del virus. Del resto era stato sempre lui nel pieno della pandemia mondiale a sostenere pubblicamente che è sufficiente la liquirizia per combattere il coronavirus mentre lo stesso regime dell’ex repubblica sovietica raccomandava continuamente a tutti i cittadini l’uso delle maschere ma solo per proteggersi dalla “polvere” nell’aria e di avere maggiore cura nell’igiene delle mani ma senza spiegare il perché . Raccomandazioni che proseguono tutt'ora e che sembrano tipiche delle norme anti covid ma il governo insiste sul fatto che, grazie ai suoi "passi preventivi" come e misure di quarantena, il Paese è rimasto Covid-fre.

27514 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni