1.908 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
9 Marzo 2022
10:04

“I piani segreti dell’Ucraina per invadere il Donbass”, russi accusano Kiev di aver preparato invasione

“Siamo entrati in possesso di documenti segreti che confermano la preparazione da parte di Kiev di un’operazione offensiva nel Donbass nel marzo 2022″ spiegano da Mosca.
A cura di Antonio Palma
1.908 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Secondo la Russia, l’Ucraina stava per attaccare in forze i separatisti del Donbass e che l’invasione delle auto proclamate repubbliche separatiste sarebbe stata imminente se Mosca non avesse invaso l’Ucraina. Il Ministero della Difesa della Federazione Russa, infatti, ha pubblicato oggi presunti documenti dell’esercito ucraino che confermerebbero la preparazione da parte di Kiev di un'operazione militare su grande scala nel Donbass a marzo. Secondo Mosca, quindi “l'operazione speciale russa”, ovvero l’invasione dell’Ucraina, avrebbe anticipato e interrotto l'offensiva su larga scala dell'Ucraina nelle Repubbliche di Donetsk e Luhansk, riconosciute da Mosca.

Secondo il maggiore generale Igor Yevgenyevich Konashenkov, portavoce capo del Ministero della Difesa della Federazione Russa, i documenti che provano il piano di attacco ucraino sono stati rivenuti da personale militare durante un'operazione speciale in Ucraina. “Siamo entrati in possesso di documenti segreti dal comando della Guardia Nazionale dell'Ucraina Questi documenti confermano la preparazione segreta da parte del regime di Kiev di un'operazione offensiva nel Donbass nel marzo 2022” ha spiegato Konashenkov. Secondo i documenti resi noti dai russi, la cui autenticità non è verificabile in maniera indipendente, il piano sarebbe stato approvato il 22 gennaio scorso in prima persona dal tenente generale Mykola Balan, comandante della guardia nazionale ucraina. L'ordine descrive in dettaglio il piano per una "Operazione delle forze congiunte" nel Donbass da mettere in atto a marzo per dare la spallata ai separatisti filorussi appoggiati da Mosca fin dal 2014.

Secondo Konashenkov il piano ordinava alle truppe ucraine della "Joint Forces Operation" la mobilitazione entro il 28 febbraio con il completamento di tutte le attività e le preparazioni al combattimento nel Donbass. “L'operazione militare speciale delle forze armate russe, avviata dal 24 febbraio, ha anticipato e contrastato l'offensiva dei gruppi d'attacco delle truppe ucraine” hanno spiegato dal Ministero della Difesa russo

1.908 CONDIVISIONI
2824 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni