1.652 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
4 Aprile 2022
20:56

I luoghi in cui i russi hanno commesso crimini di guerra: i documenti ucraini

I video e le foto raccolti dalle autorità ucraine sui crimini di guerra che i russi avrebbero commesso nel Paese dall’inizio dell’invasione, non solo a Bucha e Irpin ma anche a Gostomel, Zhytomyr e Borodyanka.
A cura di Ida Artiaco
1.652 CONDIVISIONI
Immagine da Bucha.
Immagine da Bucha.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Non solo Bucha e Irpin. Ma anche Gostomel, Borodyanka e Zhytomyr. Sono queste alcune delle città ucraine dove, secondo le autorità locali, sarebbero stati compiuti dalla Russia "crimini di guerra": attacchi ai civili, lanci di bombe a grappolo, bombe su scuole, teatri e ospedali sono alcune delle azioni che Kiev contesta a Mosca.

Le immagini da Bucha e Irpin

Immagine da Bucha.
Immagine da Bucha.

Nelle ultime ore i riflettori sono puntati su Bucha, città a Nord di Kiev, liberata dal controllo russo sabato scorso, dove alcune immagini diffuse dalle autorità locali hanno mostrato cadaveri di cittadini giustiziati per strada, fosse comuni e case sventrate. Tanto che il presidente Zelensky, oggi in visita nella cittadina, ha definito i soldati di Mosca dei "macellai". Immediata anche la condanna della comunità internazionale, in primis degli Stati Uniti, che hanno annunciato nuove sanzioni per la Russia, oltre alla richiesta, avanzata dal presidente Biden, di "processare Putin per crimini di guerra".

Il video da Borodyanka

Ma, secondo il ministro degli Esteri ucraino, Kuleba, quello che è successo a Bucha sarebbe solo "la punta dell'iceberg". Come ha affermato il procuratore generale dell'Ucraina, Iryna Venediktova, la città di Borodyanka è la più colpita dall'invasione russa nella regione di Kiev, con una situazione peggiore che a Bucha. Parlando alla televisione nazionale, Venediktova ha affermato che il numero delle vittime a Borodyanka sarebbe più alto che altrove, ma non ha fornito ulteriori dettagli.

Le tombe nei cortili a Gostomel

Anche Gostomel è una città nella regione di Kiev. Situata a 25 chilometri dalla Capitale, per molto tempo è stato sotto il controllo dei russi ed è stata liberata il 2 aprile. Qui le truppe di Mosca hanno distrutto il più grande aereo del mondo nell'omonimo aeroporto, che è stato teatro di battaglia dall'inizio del conflitto, stando a quanto riferiscono fonti del Pentagono e dell'intelligence militare britannica. Non solo. Hanno deciso di derubare e distruggere le case della popolazione civile. Secondo le autorità locali, ci sono molte tombe che si possono trovare nei cortili delle case, dove le persone hanno seppellito i propri cari che sono morti dall'inizio dell'invasione.

La strada disseminata di mine a Zhytomyr

L'autostrada per Zhytomyr vicino a Borodyanka, è considerata una delle strade principali che portano a Kiev. Qui sono state disseminate mine terrestri dai russi come mostra questo video pubblicato dal giornale Zn. Come dimostrano le immagini diffuse dalle autorità locali, qui ci sarebbero auto distrutte e civili morti. Una di queste mostrerebbe i corpi coperti di 5 donne nude, che sono state ammazzate.

1.652 CONDIVISIONI
2699 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni