405 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
6 Aprile 2022
07:58

Guerra Ucraina, i combattimenti si spostano a est: la mappa aggiornata dell’invasione russa

L’idea di Mosca sarebbe quella di unire i due fronti sud ed est in un unico blocco chiudendo in una morsa le forze armate ucraine nel Donbass.
A cura di Antonio Palma
405 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Dopo esseri ritirati dalla regione di Kiev verso la Bielorussia e i confini a nord dell’Ucraina, le forze armate russe si stanno riposizionando a est del Paese dove si stanno concentrando ora i combattimenti con le forze ucraine. Secondo gli analisti, lo spostamento di truppe indica che il nuovo obiettivo di Mosca potrebbe essere la città di Slovyansk, nel sud est dell’Ucraina, proprio nella zona di confine con Donbass occupato dai russi. In effetti, come dichiarato dal Cremlino a più riprese, abbandonata l’idea di prendere Kiev dove le truppe ucraine hanno riconquistato quasi tutto il territorio portando alla luce anche terribile crimini coma a Bucha, ora l’obiettivo è il sud e l’est dell’Ucraina dove i combattimenti sono intensi.

La Russia cerca di unire i due fronti sud ed est

L’idea di Mosca sarebbe quella di unire i due fronti sud ed est in un unico blocco chiudendo in una morsa le forze armate ucraine che resistono ormai da oltre un mese e togliendo definitivamente all’Ucraina ogni possibilita di riconquistare uno sbocco al mare. La battaglia infatti imperversa ancora nella città portuale di Mariupol che però i russi stanno cercando di oltrepassare con offensive alle sue spalle. Si combatte anche nei dintorni di Kharkiv, nell’est, e di Izyum, conquistata e persa a più riprese dai due eserciti. Le truppe russe si stanno preparando anche per un attacco a Slovyansk che, se portato a temine, potrebbe voler dire l’accerchiamento di molte unità ucraine nel Donbass.

Si combatte anche nel Sud dell'Ucraina

Secondo il ministero della Difesa del Regno Unito, le forze russe si stanno consolidando e riorganizzando nella regione sud est dell’Ucraina con l’ausilio di nuove truppe e mercenari ma è improbabile che le truppe che si sono ritirare dal nord di Kiev possano essere operative in breve tempo visto che richiedono una significativa riorganizzazione prima di essere disponibili. Al momento comunque l’avanzata russa al sud sembra rallentare. Le forze russe, che inizialmente hanno ottenuto rapidi avanzamenti, ora guadagnano terreno con molta fatica. Anche ad ovest, dove i russi avevano tentato di spingersi verso Odesa, con l'obiettivo di bloccare l'accesso dell'Ucraina al Mar Nero, l’ avanzata si è bloccata a Mykolaiv, dove un contrattacco delle truppe ucraine ha respinto le forze russe verso la città di Kherson anche se le infrastrutture di  Odessa continuano ad essere bombardate e l’accesso al mare da parte dell'Ucraina è praticamente impossibile per il blocco navale della marina militare di Mosca.

405 CONDIVISIONI
2689 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni