Una anziana fissa gli scaffali vuoti di un supermercato di Port Melbourne, in Australia. Pochi istanti dopo scoppia in lacrime. Una foto davvero emblematica quella scattata ieri, giovedì 19, intorno a mezzogiorno in un negozio della catena Coles preso d'assalto in questi giorni della pandemia da Coronavirus. Il giornalista di Nine News, Seb Costello, ha pubblicato l'immagine su Twitter e ha dichiarato che la donna era "in lacrime".

La foto dell'anziana

"Questo scatto ci fa ben intendere chi davvero soffre questa inutile tendenza all'acquisto dettata dal panico", ha scritto. “I clieni spaventati di Coles hanno acquistato anche articoli natalizi in mezzo alla pandemia di coronavirus…” aggiunge Costello. L'amministratore delegato di Coles, Matthew Swindells, ha paragonato questo periodo a quello delle stagioni festive, ma senza i soliti sei mesi di pianificazione iniziale. Dopo aver visto la foto "straziante, gli utenti di Twitter hanno puntato il dito contro gli “acquirenti pazzi”. “Ho il cuore a pezzi, gli anziani hanno già dato alla società, perché non ci prendiamo cura di loro ?? Sarebbe così facile… Basta razionare … per favore, prendiamoci cura dei vulnerabili ", ha scritto una persona. "In questo momento sono molto deluso dal nostro Paese, in particolare dal nostro palese disprezzo per i nostri anziani", ha aggiunto un altro australiano sul social network.

La situazione dei supermercati in Italia

Immagini molto simili a quelle viste in questi giorni anche in Italia, dove la paura per eventuali nuove strette da parte del Governo sta facendo scattare continue corse all'acquisto. Anche questa mattina sono state segnalate file mostruose e gente in coda coi trolley, come si era già visto all'inizio dell'emergenza, fuori molti supermercati di Milano. E sono diversi quelli che si recano a far la spesa in coppia (o addirittura in famiglia) fingendo di non sapere che bisogna recarsi ai negozi da soli.