155 CONDIVISIONI
22 Marzo 2011
11:37

Giappone, nucleare: allarme radiazioni nel mare al largo di Fukushima

I tecnici della Tepco hanno registrato un alto livello di radioattività nel tratto di mare al largo della centrale nucleare di Fukushima.
A cura di Fernanda Pica
155 CONDIVISIONI

Continua l'allarme nucleare in Giappone, ma questa volta, dopo aver riscontrato tracce di radiazioni nell'acqua di Tokyo, ora ad essere oggetto d'esame per i tecnici è il tratto di mare al largo della centrale di Fukushima.

Secondo quanto riferisce l'agenzia Kyodo, i tecnici della Tepco, la società che gestisce la centrale atomica di Fukushima, ha rilevato la presenza di materiale radioattivo nell'acqua di mare nei pressi degli impianti. I test rivelano una certa percentuale di iodio radioattivo ad un livello 29,8 maggiore del limite consentito. Nei giorni scorsi, per cercare di raffreddare i nuclei dei reattori della centrale, gli addetti avevano gettato sugli impianti tonnellate di acqua di mare. Quest'acqua ormai contaminata dalle radiazioni è stata successivamente riversata in mare e quest'operazione potrebbe quindi spiegare l'alto livello di radioattività registrato nel mare.

Ma l'aumento della radioattività investe anche tutta l'area attorno agli impianti di Fukushima. Infatti, qualche giorno fa era stato dato anche l'allarme per la contaminazione di alcuni cibi risultati radioattivi ai test, e sono stati riscontrati inoltre, alti livelli di iodio e di cesio radioattivi in 47 prefetture tra cui quella di Tokyo, situata a ben 240 chilometri a sud da Fukushima. Tuttavia il ministero della scienza e della tecnologia di Tokyo, rassicura che questi valori non costituiscono una minaccia per la salute dell'uomo e che questo innalzamento del livello di radioattività è provocato dai temporali che si sono abbattuti nelle scorse giornate sulla zona colpita dal disastro.

Nel frattempo, i funzionari giapponesi hanno comunicato che la vasca di stoccaggio del combustibile del reattore numero 2 della centrale nucleare di Fukushima è prossima all'ebollizione. Secondo i tecnici della Tepco, proprio questo aumento della temperatura potrebbe essere la causa del vapore che continua ad uscire esce dal reattore 2 da due giorni. Nel caso in cui l'acqua cominciasse a bollire, le barre di combustibile potrebbero emergere e i valori di radioattività potrebbero pericolosamente aumentare.

155 CONDIVISIONI
Lampedusa, il drammatico soccorso in mare di 296 migranti su un barcone in balia delle onde
Lampedusa, il drammatico soccorso in mare di 296 migranti su un barcone in balia delle onde
229 di Fanpage.it
Terremoto di magnitudo 3.8 in Adriatico, avvertito a Foggia e nel Molise
Terremoto di magnitudo 3.8 in Adriatico, avvertito a Foggia e nel Molise
Gommoni fai da te e scafisti gangster: così i bambini migranti muoiono nella Manica
Gommoni fai da te e scafisti gangster: così i bambini migranti muoiono nella Manica
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni