2.653 CONDIVISIONI
20 Ottobre 2011
13:49

Libia atto finale: ucciso il colonnello Gheddafi- DIRETTA

I ribelli hanno catturato il colonnello Muammar Gheddafi e preso Sirte, ultima roccaforte del regime.
A cura di Alfonso Biondi
2.653 CONDIVISIONI

I ribelli hanno catturato il colonnello Muammar Gheddafi e preso Sirte ultima roccaforte del regime

La tv libica ha annunciato che Muammar Gheddafi è stato catturato. Il colonnello, ferito ad entrambe le gambe, al momento sarebbe in mano ai ribelli. "A lui e alla sua famiglia sarà però garantito un processo equo" fanno sapere fonti del Consiglio nazionale di transizione. La cattura è arrivata a seguito della presa di Sirte, città natale di Gheddafi e ultima roccaforte del regime libico. Negli scontri, stando a quanto riportato da alcune fonti mediche, sarebbe rimasto ucciso Abubakr Yunes Jaber, Ministro della difesa del regime. "Sirte è stata liberata. Non ci sono più forze di Gheddafi. Stiamo dando la caccia ai suoi combattenti che stanno cercando di fuggire" ha dichiarato Yunus Al Abdali, colonnello alla guida delle operazioni nella zona orientale della città.

19.01- E' fissato a domani il Consiglio Atlantico nel quale verrà fatto il punto sulla situazione libica. E' questo quanto si apprende da fonti dell'alleanza.

18.40- Gheddafi verrà sepolto in un luogo segreto a Misurata. Lo ha reso noto la tv Al Jazeera.

18.30- Arrivano anche le dichiarazioni del Cardinal Tarciso Bertone: ""Dobbiamo lavorare per il popolo libico e affinché tutti cooperino per la ricostruzione""

18. 15- Bersani: "Il governo venga a riferire in Parlamento". Il segretario del Partito Democratico chiede all'esecutivo di andare in Parlamento per fare il punto sulla missione libica.

18.08- Ad uccidere Gheddafi sarebbe stato un 18enne. Il suo nome è Mohamed al-Bibi e sarebbe stato lui a sparare al Raìs. La notizia è stata diffusa dalla Bbc.

17.56- Gheddafi morto a causa di ferite alla testa e allo stomaco. A stabilirlo è stato un medico dell'ospedale di Misurata, ove il corpo del Raìs sarebbe giunto già senza vita.

17.40- Il segretario generale dell'Onu Ban Ki Moon: "Momento storico". "È un momento storico- Ban Ki Moonr-. È tempo per tutti gli abitanti di riconciliarsi. È il tempo per la ricostruzione e non per la vendetta".

17.27- Seif Al Islam Gheddafi sarebbe circondato dai rivoluzionari. L'altro figlio di Gheddafi, in fuga da Sirte, sarebbe stato circondato dai rivoltosi. Lo rendono noto fonti del Cnt.

17.20- Molta confusione sulle sorti di Mutassim. Il figlio del colonnello, dato per morto dal comandante del Cnt Mohamed Leith , potrebbe essere solamente ferito. Un testimone della Reuters ha rivelato di aver visto un video che ritraeva l'uomo steso su un letto, ma pieno di sangue. Il testimone conferma che, almeno al momento della ripresa video, Mutassim era vivo.

17.12- Juppè: "La Francia è fiera di aver aiutato il popolo libico". Queste le parole del Ministro degli esteri francese Allain Juppè

17.04- Ambasciatore libico a Roma: "Gheddafi ucciso in uno scontro a fuoco".  Abdullahfed Gaddur,ambasciatore libico a Roma, ha rivelato ai microfoni di Sky che il Raìs è stato ucciso durante uno scontro a fuoco mentre era in fuga da Sirte. Il convoglio che lo scortava è stato attaccato dai ribelli, poi la sparatoria. Il Raìs sarebbe morto durante il trasferimento in ospedale.

16.50- Il corpo di Gheddafi sarebbe stato portato nella moschea di Misurata dai combattenti ribelli. Lo rende noto Al Jazeera.

16.45- Pierferdinando Casini commenta la morte del Raìs su facebook: "Gheddafi è morto e la sua scomparsa non potrà cancellare le sofferenze che ha inflitto a migliaia e migliaia di libici. Consiglio maggiore prudenza nei commenti soprattutto a chi in vita lo ha ossequiato con poco senso della misura."

16.39- Catherine Ashton: "Adesso il popolo libico può guardare al futuro". Queste le parole dell'Alto rappresentante per la politica estera e la sicurezza comune europea Catherine Ashton, secondo cui ora è necessario aprire un "processo di riconciliazione nazionale".

16.29- Mustafa Abdel Jalil, presidente del Cnt conferma ufficialmente che Gheddafi è morto.

16.20- Ignazio La Russa: "Pronti ad aiutare la Libia". Il Ministro della difesa s'è detto pronto ad aiutare il popolo libico "nel percorso di ricostruzione e nelle scelte di libertà e democrazia".

16.14- Bossi: "E' ora di mandare a casa i clandestini libici". E' stata questa la reazione del leader della Lega Nord Umberto Bossi alle notizie sulla morte del Raìs.

16.11- La Nato ha confermato l'attacco a un convoglio militare. Non è possibile, però, stabilire se quell'attacco, eseguito alle 8.30 di questa mattina, abbia contribuito o meno alla morte di Gheddafi.

15.56- Arrivano le dichiarazioni di Giorgio Napolitano. "Si chiude una pagina drammatica, ora si costruisca un Paese nuovo, libero e unito" ha dichiarato il Capo dello Stato

15.50 AL JAZEERA STA MOSTRANDO LE IMMAGINI DEL CORPO DI GHEDDAFI  IN DIRETTA >>> QUI

15.47- Dichiarazione congiunta di Manuel Barroso e Herman Van Rompuy: La riferita morte di Gheddafi segna la fine di un'era di dispotismo e repressione della quale il popolo libico ha sofferto troppo a lungo" hanno affermato il Presidente della Commissione europea e il Presidente del Consiglio europeo.

15.40- Saif al-Islam sarebbe riuscito a scappare. Saif al-Islam, altro figlio di Gheddafi, sarebbe riuscito a lasciare Sirte e ora, secondo fonti del Cnt, si troverebbe nel deserto libico.

15.36- Mutassim Gheddafi sarebbe morto. La notizia giunge da Mohamed Leith, un comandante delle forze del Cnt. Secondo quanto riferito da Leith, il figlio del Colonnello sarebbe stato trovato morto a Sirte. Anche sulle sue sorti, al momento, non c'è molta chiarezza.

15.32- Il corpo di Gheddafi sarà mostrato in tv. A riferirlo è Al Arabiya secondo cui sarà possibile mostrare il cadavere che, attualmente, si trova a Misurata.

15.30- Confermato l'arresto del quartogenito di Gheddafi. La conferma giunge dall'emittente Al Jazeera. Mutassim Gheddafi, questo il nome del figlio del Colonnello, è stato arrestato a Sirte e sarebbe ancora vivo.

15.27- Ci sarebbe un video della cattura di Gheddafi. A girarlo sarebbe stato un combattente che ha preso parte alle operazioni.

15.22- Possibile una riunione del Consiglio Atlantico nelle prossime ore. Secondo quanto riferito da fonti diplomatiche, a breve potrebbe tenersi una riunione del Consiglio Atlantico per fare il punto sugli eventi libici e, con molta probabilità, decretare la fine delle operazioni in Libia.

15.17- Khalifa Haftar conferma: "Gheddafi è morto". Khalifa Haftar, uno dei capi militari del Cnt ha confermato il decesso di Gheddafi. "ORa la Libia è completamente libera" ha aggiunto.

15.07- Berlusconi: "Sic transit gloria mundi". Sarebbero state queste le parole con cui il Presidente del Consiglio avrebbe commentato i fatti libici.

15.03- Hillary Clinton:  "Se le notizie fossero confermate sarebbe un sollievo". Queste le parole del segretario di Stato americano che continua ad attendere altre conferme sulla cattura e sulla presunta morte di Gheddafi.

14.55- Frattini: "Grande vittoria del popolo libico". Il Ministro degli Esteri italiano ha commentato così la cattura del Raìs.

14.51- Cnt: corpo di Gheddafi portato in un luogo segreto. Lo ha annunciato Mohamed Abdel Kafi, esponente del Consiglio nazionale di transizione. La decisione sarebbe legata a ragioni di sicurezza.

14.46- Diffusa una prima foto del colonnello dopo la cattura. Dubbi sull'autenticità. La foto è stata scattata da un cellulare e pubblicata da AFP.

14.40- L'ambasciatore libico a Roma conferma la morte.  Abdul Hafed Gaddur, ambasciatore libico a Roma, ha confermato il decesso di Muammar Gheddafi a seguito delle ferite alle gambe riportate durante gli scontri.

14.30- Il convoglio di Gheddafi sarebbe stato colpito da aerei Nato. E' quanto afferma Abdel Majid, membro del Consiglio nazionale di transizione. Secondo Majid "il Colonnello stava cercando di fuggire in un convoglio che è stato attaccato dai caccia della Nato".

14.27- Libya Tv: Colonnello ucciso con un colpo in testa. C'è ancora molta confusione sulla presunta morta di Gheddafi. Per Libya Tv il Raìs sarebbe stato freddato con un colpo di arma da fuoco alla testa. Anche questa notizia, però, necessiterà di conferme.

14.24- Berlusconi su facebook: "Libia: la guerra è finita". Il Presidente del Consiglio commenta così su facebook le notizie che arrivano dalla terra libica.

14.20- Dal Cnt fanno sapere che assieme a Gheddafi sono stati catturati anche il figlio Mutassim, Abdallah Al Senoussi (l’ex capo dell’intelligence) e il portavoce del Raìs Ibrahim Moussa.

14.16- La Nato: "Stiamo controllando le notizie che ci arrivano". Ci va coi piedi di piombo l'Alleanza atlantica che aspetta altre conferme.

14.11- Il colonnello sarebbe morto durante una sparatoria. Lo riferisce l'emittente Al Jazeera.

14.09- Gheddafi urlava "Non sparate, non sparate". A riferirlo è un combattente secondo cui il colonnello, nascosto in una buca a Sirte, avrebbe urlato ai ribelli che sopraggiungevano di non sparare.

14.07- Anche il Cnt conferma la morte di Gheddafi. Il Consiglio nazionale di Transizione ha dato conferma ufficiale della morte del colonnello.

14.05- Tripoli in festa. Nella capitale libica esplode la felicità per la cattura (e forse la morte) del colonnello: caroselli, canti, urla di gioia

14.04- Al Arabiya: "Gheddafi morto a Misurata". Anche per l'emittente televisiva Al Arabiya il Raìs sarebbe giunto morto a Misurata.

13.58- Gheddafi potrebbe essere morto. A riferirlo è la tv libica. Il colonnello sarebbe morto in ambulanza mentre veniva trasportato all'ospedale di Misurata.

//

2.653 CONDIVISIONI
Ucciso nel sonno dal figlio con un manubrio da palestra: così è morto Francesco De Felice
Ucciso nel sonno dal figlio con un manubrio da palestra: così è morto Francesco De Felice
Colonnello in congedo ucciso in casa a Vittorio Veneto: arrestato il figlio 24enne
Colonnello in congedo ucciso in casa a Vittorio Veneto: arrestato il figlio 24enne
Colonnello ucciso dal figlio nel sonno: “Credeva di essere spiato come il protagonista di un film”
Colonnello ucciso dal figlio nel sonno: “Credeva di essere spiato come il protagonista di un film”
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni