Dramma nelle scorse ore a Berlino, in Germania, dove un Suv è improvvisamente piombata sui passanti che affollavano il marciapiede facendo una strage. Il bilancio è pesantissimo e parla di almeno quattro persone morte tra cui purtroppo anche un bimbo in tenera età. Per loro purtroppo inutili i tentativi di rianimazione da parte dei soccorritori. Diversi invece i feriti tra cui alcuni trasportati in ospedale in gravissime condizioni. Sotto choc la madre del bambino morto che, come il suo secondo figlio, è rimasta illesa nell'incidente. Lo schianto mortale intorno alle 19 lungo la Invalidenstrasse, nel centro della capitale tedesca, in quel momento piena di pedoni.

Al momento la polizia tedesca, intervenuta sul posto con i soccorsi medici e con i vigili del fuoco, parla di un tragico incidente escludendo un atto doloso. A bordo della vettura, un suv Porsche, infatti vi erano due persone adulte, un umo e una donna, e una bambina. Dai primi rilievi pare che la vettura stesse percorrendo la strada a grandissima velocità quando improvvisamente ha sbandato finendo sul marciapiede e sui pedoni, falciandoli, prima di schiantarsi contro un muro.

Anche i vigili del fuoco della capitale tedesca, in un tweet, parlano di un grave "incidente stradale" dando conto degli interventi sul posto. I pompieri hanno dovuto estrarre dalle lamiere contorte della vettura anche lo stesso conducente che è rimasto gravemente ferito nell'impatto. Come si vede da alcune immagini scattate sul posto, l'auto nella sua corsa ha anche divelto pali stradali e segnaletica. In zona sono accorse numerose forze di polizia, squadre di vigili del fuoco e ambulanze. Per consentire i soccorsi, l'intera area è stata chiusa al traffico e transennata così come le vie limitrofe. La polizia ha anche avviato le indagini per accertare la dinamica esatta dell'accaduto.