4.028 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
4 Settembre 2022
13:39

Crisi energetica e bollette, Olena Zelenska: “Voi contate i soldi, noi ucraini contiamo i morti”

“Capisco che la situazione sia molto difficile ma se voi iniziate a contare i soldi persi, noi continuiamo a contare le nostre vittime” ha dichiarato la First Lady ucraina.
A cura di Antonio Palma
4.028 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Mentre in Europa il dibatto pubblico è centrato sulla crisi energetica e sul'aumento dei prezzi del gas, causati dalle reazioni di Mosca alle sanzioni occidentali contro la Russia, in Ucraina la guerra non si ferma anche se ormai sembra sia sparita dalle prime pagine dei giornali, soprattutto in Italia. Lo ha ricordato oggi la First Lady ucraina Olena Zelenska ricordando a tutti che mentre l'Europa conta i soldi persi in questa crisi, gli ucraini contano i morti.

Rispendendo alle domande della Bbc sui malumori dei cittadini britannici, che registrano un'impennata dei prezzi dell'energia causati in particolare dalla guerra in Ucraina, Zelenska infatti ha commentato: "Capisco che la situazione sia molto difficile. Anche in Ucraina i prezzi stanno aumentando. Ma, in aggiunta, la nostra gente viene uccisa. Quindi, se voi iniziate a contare i penny nel vostro conto in banca o in tasca, noi facciamo lo stesso e contiamo le nostre vittime".

In un'intervista registrata a Kiev nei giorni scorsi, Zelenska ha ricordato la necessità di continuare a sottolineare il bilancio umano della guerra in Ucraina con morti e distruzioni ogni giorno. "È difficile per le persone al di fuori dell'Ucraina comprendere l'impatto della guerra sulla popolazione, ma è importante condividere storie umane sulle conseguenze del conflitto. Ecco perché dobbiamo raccontare queste storie, mostrare queste storie, perché questi sono i volti di una guerra. Non il numero di bombe sganciate, non la quantità di denaro speso, storie umane e ci sono migliaia di storie" ha detto la First Lady, sottolineando che più forte sarà il sostegno all'Ucraina, più breve sarà la crisi energetica.

"La Russia vuole distruggere la normale vita di ogni cittadino europeo, sta cercando di attaccare con la povertà e il caos politico dove non può ancora attaccare con i missili", ha dichiarato invece il presidente Zelensky nel suo discorso alla nazione accusando ancora una volta la Russia di utilizzare le sue forniture di gas per ricattare l'Europa nel conflitto in Ucraina. "Per Questo inverno, la Russia si sta preparando per un decisivo attacco energetico contro tutti gli europei e solo l'unità tra i paesi europei offrirà protezione" ha concluso Zelensky

4.028 CONDIVISIONI
3138 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni