A due giorni dal suo insediamento il neo eletto presidente degli Stati Uniti Joe Biden sembra abbia iniziato ad apportare le prime modifiche anche allo Studio Ovale: oltre ad aver fatto mettere i busti di numerosi ex presidenti e i dipinti Jefferson e Hamilton, nella stanza più importante della Casa Bianca sono comparsi anche dei tappeti blu e un ritratto di Roosvelt. Ma ad attirare l'attenzione di molti sono stati alcuni scatti che riprendono il neo presidente alla scrivania e che rivelano un dettaglio ben preciso: sembra infatti che dalla scrivania di Biden sia scomparso il celebre pulsante voluto dall'ex presidente Trump per richiedere la Coca Cola.

Sembra infatti che tra le abitudini che Trump avesse conservato, anche da presidente, c'era la passione per il cibo di McDonald’s e la Coca-Cola. E così Trump aveva deciso di far posizionare sulla sua scrivania nello Studio Ovale un piccolo pulsante rosso da poter premere ogni volta che aveva voglia di una bibita fresca. A raccontare l'episodio sono stati diversi giornalisti che hanno assistito alla scena: il maggiordomo della Casa Bianca mentre entra nello Studio Ovale e consegna la Coca Cola a Trump. E invece stando a quanto si evince dalle prime foto pubblicate del presidente Biden seduto alla sua scrivania manca proprio il celebre bottone per chiedere la Coca Cola.

Sono intanto 17 gli ordini esecutivi firmati dal neopresidente degli Stati Uniti nel suo primo giorno in carica: tra questi l'obbligo di mascherina e il distanziamento sociale negli edifici e nei territori federali per combattere la diffusione del Covid, la revoca del divieto di ingresso negli Usa ai cittadini di alcuni Paesi musulmani oltre a quelli provenienti dal Venezuela e dalla Corea del Nord, lo stop all'oleodotto Keystone tra Canada e Usa e la fine della dichiarazione di emergenza per dirottare fondi per il muro col Messico, così da fermarne la costruzione.