In Australia torna un duro lockdown nello Stato del Victoria. Il premier Daniel Andrews ha annunciato la chiusura delle attività non essenziali per la durata di sei settimane, per fronteggiare la ripresa della pandemia di Coronavirus. A partire dalle 18 di stasera Victoria entrerà in uno stato di calamità. “Abbiamo usato questa stessa disposizione durante l'estate, e mentre intensifichiamo la nostra lotta contro questo incendio della sanità pubblica, dobbiamo usarla di nuovo”, le parole del premier.

Le nuove regole contro il Coronavirus: coprifuoco a Melbourne

Da questa sera Melbourne passerà anche alla fase 4 con regole più severe per limitare la circolazione delle persone e limitare la diffusione del Coronavirus in città. “Questo include un coprifuoco – dalle 20 alle 5 del mattino – a partire da stasera. Le uniche ragioni per uscire di casa durante queste ore saranno il lavoro, le cure mediche e l'assistenza. Dove avete dormito la scorsa notte è dove dovrete rimanere per le prossime sei settimane. Ci saranno esenzioni per i partner che vivono separati e per il lavoro, se necessario”, ha annunciato il premier. La rete notturna sarà sospesa e i servizi di trasporto pubblico saranno ridotti durante le ore di coprifuoco.

Acquisti limitati a una persona per famiglia al giorno

Restrizioni anche per l’esercizio fisico, che sarà limitato a un massimo di un'ora al giorno e non più di cinque chilometri da casa. “La dimensione del gruppo sarà limitata a un massimo di due persone – voi e un'altra persona – che viviate con loro o meno. Gli acquisti saranno limitati a una persona per famiglia al giorno. Anche in questo caso si applicherà la regola dei cinque chilometri. Naturalmente, ci saranno alcune eccezioni di buon senso. Se il supermercato più vicino a voi si trova a più di cinque chilometri, potete comunque fare acquisti lì. Se siete genitori con bambini piccoli, potete comunque portarli con voi quando andate a fare una passeggiata. E questi limiti di distanza, di raduno e di tempo non valgono per motivi di lavoro, di cure mediche o di compassione”, le nuove regole annunciate nello Stato australiano di Victoria. I matrimoni non saranno più consentiti da giovedì e i funerali saranno limitati a 10 persone.

Aumento dei casi di Coronavirus nello Stato australiano

L’Australia è considerata uno tra i Paesi meno colpiti finora dal Coronavirus, soprattutto in confronto con altri paesi sviluppati, ma i casi di contagio hanno ricominciato a crescere rapidamente nello Stato di Victoria, causando molte delle nuove infezioni registrate nelle ultime settimane in Australia. Oggi lo Stato ha registrato 671 nuovi casi di Coronavirus e sette morti. Il totale dei casi di contagio è salito a 11.557 e 123 morti.