Morta di freddo nel bosco, dopo che il patrigno l'aveva abbandonata insieme al fratellino di sette anni. È accaduto negli Stati Uniti, in Mississipi, dove ora si stanno svolgendo le ricerche di James Harrison l'uomo che ha abbandonato i due bimbi, di sette e due anni. Amy Harrison, la madre dei piccoli e James Harrison avevano discusso sul presunto uso di droghe da parte di lui. La discussione era finita quando Amy, esasperata era scesa dall'auto per farsi venire a prendere in auto da alcuni conoscenti, lasciando quindi i bambini con James, che li ha abbandonati in un camioncino parcheggiato nel bosco. Quando sono stati trovati, la piccola era morta.

James Harrison avrebbe lasciato i bambini dopo che il camioncino era rimasto bloccato in un terreno vicino a un'area di caccia. Lasciati soli, la piccola e suo fratello di sette anni si sono allontanati dal camion e si sono separati. Suo fratello si è avvicinato a un cacciatore, che ha chiamato il 911. La bambina, invece, è stata successivamente trovata morta nel bosco, probabilmente per ipotermia. È stata disposta un'autopsia per accertare le sua cause della morte. Prima della scoperta Amy Harrison, invece, ha contattato l'ufficio dello sceriffo, per dire che non aveva notizie di suo marito e che temeva per la sua sicurezza.  L'uomo era ora ricercato per abbandono di minore e omicidio. "Il suo stato mentale, stava prendendo una brutta piega", ha commentato lo sceriffo della contea di Scott Mike Lee.  Amy Harrison, invece, è stata accusata di abbandono di minori. Il piccolo sopravvissuto è stato affidato ai servizi sociali che ora si occuperanno di lui.