Sono molti gli italiani che hanno la residenza nel comune di origine, ma non ci vivono in questo momento per motivi di studio o di lavoro. In vista delle prossime elezioni europee, gli studenti e i lavoratori fuorisede potranno facilmente tornare a casa, al seggio dove sono registrati, senza dover spendere una fortuna. Infatti, come da consuetudine, la rete di trasporti in Italia prevede una serie di sconti per coloro che si recheranno alle urne il prossimo 26 maggio.

Ecco tutti gli sconti e le agevolazioni tariffarie per chi esercita il voto fuori sede.

Elezioni europee, gli sconti sui trasporti per gli elettori fuorisede

Le agevolazioni sulle tariffe vengono proposte sia per chi viaggia via terra, sia per chi si sposterà via mare e sia per coloro che prenderanno un aereo per raggiungere il proprio seggio elettorale in vista delle elezioni europee e amministrative. Sono infatti previsti biglietti a tariffa agevolata per i treni, per gli aerei, per le navi e per i caselli autostradali. Per cui sconti sui treni di Trenitalia e Italo, sconti sugli aerei Alitalia, sconti sulle navi Tirrenia e pedaggi gratuiti per le autostrade. Anche questa volta, per gli elettori fuorisede non sarà certo il costo dei trasporti ad impedire di tornare al proprio seggio per votare.

Gli sconti sui treni Trenitalia

Trenitalia propone una serie di riduzioni valide per i viaggi di andata e ritorno in tutti i treni nazionali, in seconda classe nei regionali e su biglietto standard per le Frecce. Per queste ultime, comprese gli Intercity, sono previsti sconti del 70% sulla tariffa base, mentre per i treni regionali viene previsto un abbassamento del prezzo del 60%. Sarà possibile partire dal decimo giorno prima del voto e tornare fino a dieci giorni dopo lo stesso. Nel caso specifico del 26 maggio, si legge sul sito di Trenitalia: "Il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 17 maggio 2019 e quello di ritorno non deve essere effettuato oltre il 5 giugno 2019; nel caso sia necessario il turno di ballottaggio, il giorno 9 giugno 2019, il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 31 maggio 2019 e quello di ritorno oltre il 19 giugno 2019".

Inoltre, è anche prevista una tariffa speciale, denominata "Italian elector" che riguarderà i viaggiatori degli Eurocity sulle tratte Italia-Svizzera. I biglietti agevolati possono essere acquistati solamente presso le biglietterie Trenitalia o attraverso le agenzie di viaggio autorizzate. All'estero bisognerà recarsi nei punti vendita abilitati per la vendita delle tariffe Italian elector. Al momento dell'acquisto e nel viaggio di ritorno sarà necessario esibire la tessera elettorale, a confermare il motivo del viaggio a tariffa agevolata: coloro che fossero sprovvisti di tessera elettorale dovranno presentare una dichiarazione sostitutiva al momento dell'acquisto del biglietto, mentre dovranno portare con sé una nota rilasciata dal presidente del seggio elettorale che confermi l'avvenuta votazione per il ritorno. Anche la società lombarda Trenord applicherà delle agevolazioni per i biglietti regionali, concedendo il 60% di sconto sulle tariffe della seconda classe.​​​

Gli sconti sui treni Italo

Per ottenere lo sconto viaggiando con Italo, bisogna comprare il biglietto cliccando sulla casella apposita nel sito della compagnia ferroviaria. In alternativa, è possibile chiamare Pronto Italo allo 060708 o rivolgersi direttamente alle biglietterie nelle stazioni. La riduzione proposta è del 60% su tariffe Flex o Economy, in ambiente Smart o Comfort. Il viaggio di andata agevolato potrà avvenire tra il 17 e il 26 maggio, mentre quello di ritorno fra il 26 maggio e il 5 giugno. In caso di imprevisti, si potrà modificare o cancellare il biglietto chiamando Italo Assistenza al numero 892020, fino a tre minuti prima della partenza. Al momento dell'acquisto del biglietto basterà dichiarare l'intenzione di spostarsi per le elezioni europee, mentre nel viaggio di ritorno si dovrà mostrare il timbro sul documento a conferma di aver utilizzato il trasporto pubblico per andare a votare.

Gli sconti sugli aerei Alitalia

Anche chi deve prendere un volo nazionale per raggiungere la sede del proprio seggio elettorale avrà diritto ad uno sconto sul biglietto. Come spiega il sito di Alitalia, la compagnia "come già in passato per tutte le consultazioni elettorali e referendarie, ha rinnovato la convenzione stipulata con il Ministero dell’Interno che mira a facilitare l’esercizio del diritto di voto". Lo sconto previsto è di 40 euro, applicabile sulla tariffa di andata e ritorno escludendo le tasse e i supplementi. Inoltre, la riduzione non si deve aggiungere ad altre agevolazioni già sussistenti e non è applicabile a voli in codeshare. Il biglietto è acquistabile fino al 26 maggio, per una partenza compresa fra le date tra il 18 e il 26 maggio. Gli sconti per il ritorno saranno invece applicati dal 26 maggio al 2 giugno. Al check-in bisognerà mostrare la tessera elettorale, che dovrà essere presentata timbrata dal proprio seggio per il viaggio di ritorno.

Gli sconti sulle navi Tirrenia

La proposta di Tirrenia prevede uno sconto del 60% su qualsiasi tipologia di sistemazione (poltrone, cabine, ponte) e riguarda i biglietti (per il viaggio di andata) dal decimo giorno antecedente a quello della chiusura dei seggi e (per il viaggio di ritorno) fino al decimo giorno a partire da quello di votazione. I biglietti agevolati possono essere emessi sia dagli uffici della compagnia presenti nei porti, sia dai call center, che trasmetteranno poi il ticket via mail. Per i viaggi con Tirrenia, tuttavia, non sarà possibile acquistare l'andata e il ritorno contemporaneamente. Infatti, quest'ultimo potrà essere rilasciato solo presentando un'attestazione dell'avvenuta votazione. Come negli altri casi, anche all'andata verrà comunque richiesta la tessera elettorale per poter accedere alle tariffe agevolate.

Gli sconti sulle autostrade

Chi si sposterà in macchina per raggiungere il seggio in cui votare non dovrà pagare il pedaggio autostradale, ha annunciato l'Associazione italiana società concessionarie autostrade e trafori (Aiscat) . L'agevolazione sarà valida dalle 22 del 21 maggio fino alla chiusura dei seggi per l'andata, e dalle 23 del 26 maggio fino alle 22 del 31 per quanto riguarda i viaggi di ritorno.

Gli sconti con Flixbus

La società tedesca di autobus Flixbus ha proposto, lanciando la campagna #flixtimeimvoting, di rimborsare il costo del biglietto a tutti quelli che sceglieranno i loro mezzi per recarsi a casa a votare. Per ottenere il rimborso bisognerà acquistare il biglietto tra il 20 e il 26 maggio, e mettersi in viaggio nelle date fra il 23 e il 26. Dopo aver votato, bisognerà scattare una foto del proprio seggio elettorale (Attenzione! È vietato scattare fotografie all'interno della cabina di voto), e inviarla a flixtimeimvoting@flixbus.com, scrivendo nella mail i propri dati, fra cui nome e cognome, indirizzo mail utilizzato per acquistare il biglietto e lo screenshot della conferma di prenotazione. Entro il 12 giugno si riceverà un voucher di pari valore del biglietto acquistato, che dovrà essere utilizzato entro l'11 luglio 2019.