Domani scatta il termine per la consegna delle liste per il voto del 26 maggio: a 40 giorni dalle elezioni europee 2019, per il rinnovo del Parlamento Ue, oggi sono state presentate le cinque candidate capolista della formazione Europa Verde, nata dall'unione tra Possibile e Verdi. La conferenza stampa si è svolta all'aperto, in un luogo simbolo per la lotta alla criminalità organizzata: l'evento elettorale si è tenuto in via Veneto 90 davanti al Café de Paris, sequestrato negli anni scorsi dalla DIA, perché il locale aveva legami con la ‘ndrangheta. Le liste non sono state presentate in uno spazio chiuso, per dare un messaggio preciso: la politica deve essere fatta tra la gente, non al chiuso dei Palazzi. Lo slogan scelto da Europa Verde, "Non c'è un Pianeta B, non c'è una lista B" risponde alla necessità di affrontare la questione ambientale: non esistono soluzioni alternative, bisogna agire con urgenza.

Elezioni europee, i nomi dei candidati di Europa Verde

Quasi la metà dei candidati sono donne (36 sui 76 complessivi). Come avevamo anticipato in un precedente articolo, in campo ci sarà Pippo Civati, fondatore di Possibile. E alla fine ha sciolto la riserva anche Angelo Bonelli, coordinatore nazionale dei Verdi. Ma le capolista sono tutte donne: Elena Grandi (portavoce nazionale dei Verdi)Silvia Zamboni, Annalisa Corrado, Eliana Baldo e Nadia Spallitta"Siamo i volti di un'Europa ecologista, progressista e visto il numero di donne, femminista", ha spiegato Annalisa Corrado.

Qualche novità, come Mario Canino, che nel 2016 si era presentato per il M5s alle ‘Comunarie' a Roma come consigliere comunale, ma era stato espulso dal Movimento per una precedente militanza in un altro partito che, secondo i vertici 5S, non era stata dichiarata. E ancora l'ex Cinque Stelle Marco Affronte, che è stato anche eurodeputato uscente degli Europeans Grrens. "In Italia è difficile far capire quanto sia importante avere dei parlamentari europei attivi, presenti, propositivi – ha detto Affronte – Le decisioni ‘di Bruxelles', come impropriamente le definiamo, non calano dall'alto, ma sono il frutto di un confronto e varie votazioni, in cui e' necessario dare voce alle proprie idee – ha spiegato – noi di Europa Verde vogliamo essere quelli che dicono che una crescita infinita in un mondo finito è impossibile senza sfociare nello sfruttamento, della terra e degli uomini. Vogliamo essere quelli che si oppongono all'uso folle di pesticidi, all'agroindustria degli OGM, ai finanziamenti pubblici alle fonti fossili".

Circoscrizione NORD-OVEST:

Elena Eva Maria Grandi

Domenico Finiguerra

Francesca Druetti

Antonio Caputo

Silvia Parodi

Maurizio Parodi

Dario Balotta

Ilaria Barbonetti

Pippo Civati

Martina Comparelli

Paolo Crosignani

Veronica Dini

Enrico Fedrighini

Antonio Limardi

Marco Moro

Tiziana Mossa

Maria Silvia Angela Concetta Pettinicchio

Paolo Pinzuti

Benedetta Rinaldi

Chiara Rossini

Circoscrizione NORD-EST:

Silvia Zamboni

Angelo Bonelli

Chiara Bertogalli

Marco Affronte

Fiorella Belpoggi

Norbert Lantschner

Tiziana Cimolino

Davide Nava

Fatou Boro Lo

Alice Brombin

Eugenia Fortuni

Judith Kienzl

Giuseppe Prasel

Luca Saccone

Mao Valpiana

Circoscrizione CENTRO:

Annalisa Corrado

Ferdinando Bonessio

Beatrice Brignone

Adriano Cardogna

Elena Pulcini

Bengasi Battisti

Carmela Luongo

Mario Canino

Pippo Civati

Alessandro Crescenzi

Nicoletta Dentico

Caterina Di Bitonto

Anna Chiara Forte

Nicolas Micheletti

Umberto Zimarri

Circoscrizione SUD:

Eliana Baldo

Amodeo Orlando

Emanuela Trimarchi

Luigi Esposito

Ascenza Loredana Fasano

Giuseppe Lacicerchia

Filomena Pollinzi

Giuseppe Barbaro

Emma Chiaia

Crocifisso Aloisi

Adriana Colacicco

Giuliana Farinaro

Vincenzo Giordano

Maurizio Pendenza

Francesco Quartarone

Innocenza Anna Starace

Giuseppe Ventura

Valeria Votano

Circoscrizione ISOLE:

Nadia Spallitta

Egidio Trainito

Raffaella Spadaro

Claudio Torrisi

Elvira Maria Vernengo

Filippo Occhipinti

Ilaria Fagotto

Giuseppe Cuschera