Covid 19
23 Marzo 2021
13:06

Decreto Sostegni, arriva sconto del 30% sul canone Rai per locali e negozi

Il decreto Sostegni, approvato venerdì in Consiglio dei ministri, prevede una riduzione del 30% del canone Rai per locali, negozi, bar e ristoranti. Per le stesse attività, inoltre, vengono stanziati 600 milioni di euro per poter applicare uno sconto sulle bollette elettriche valido per tre mesi.
A cura di Stefano Rizzuti
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Il decreto Sostegni è stato bollinato dalla Ragioneria generale dello Stato e firmato dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Tra le novità ce ne sono due che riguardano tantissime attività come bar, ristoranti, negozi, locali. Come ricorda Il Sole 24 Ore, infatti, il dl approvato venerdì in Consiglio dei ministri prevede la riduzione del 30% del canone Rai per quest’anno per i locali, i negozi, i bar, i ristoranti e in generale tutte le attività. Non solo, perché allo stesso modo vengono previsti tre mesi di sconto sulle bollette elettriche, un’operazione con un valore da 600 milioni di euro.

La riduzione del canone Rai

La prima novità riguarda quindi il canone Rai. La riduzione è valida per le strutture ricettive, per quelle che si occupano della somministrazione e del consumo di bevande nei locali pubblici o aperti al pubblico e nei negozi. Il taglio del canone per queste attività è del 30%. A questo si aggiunge la possibilità di recuperare gli eventuali importi già versati per il canone nei primi mesi del 2021. Per l’anno vengono assegnati, dal decreto Sostegni, 25 milioni di euro all’Agenzia delle Entrate: queste risorse servono per riconoscere un credito di imposta del 30% ai soggetti interessati, in caso di eventuale versamento del canone prima dell’entrata in vigore del decreto approvato venerdì in Consiglio dei ministri.

Lo sconto sulle bollette elettriche per locali e negozi

Per i locali e per i negozi viene anche prevista un’altra agevolazione per il 2021. Si tratta di uno sconto per tre mesi sulle bollette elettriche. A tal fine il decreto stanzia 600 milioni di euro per dare ossigeno alle aziende italiane, colpite dalle chiusure anti-contagio da Covid. Secondo quanto riportato nella relazione tecnica, l’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente deve disporre la riduzione delle spese sostenute dalle utenze elettriche non domestiche. In particolare, il taglio delle bollette riguarda le voci relative al trasporto e alla gestione del contatore e agli oneri generali di sistema.

29760 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni