5 Ottobre 2021
11:38

La bambina con palloncino di Banksy all’asta: nel 2018 fu distrutta dall’artista con un tritacarte

Un dittico della famosa serie Ragazza con palloncino, realizzata nel 2002 da Banksy, il più celebre street artist al mondo, sarà battuta all’asta a Londra il prossimo 15 ottobre: il suo valore potrebbe sforare i 4 milioni di euro. Attenzione, però: l’ultima volta che una stampa di Banksy andò all’asta non finì benissimo.

Un dittico della famosa serie Ragazza con palloncino, realizzata nel 2002 da Banksy, il più celebre street artist al mondo, sarà battuta all'asta a Londra il prossimo 15 ottobre: il suo valore potrebbe sforare i 4 milioni di euro. A curare la gara sarà la londinese Christie's, la più prestigiosa casa d'aste d'Inghilterra. Il dittico fa parte di una collezione esclusiva di 25 stampe realizzate dall'artista a partire dal 2003, ma rappresenta a tutti gli effetti un pezzo di immaginario collettivo: The Girl with the Balloon è l'opera più connotante dell'intera elaborazione artistica di Banksy, che ha utilizzato più volte varianti di questo design per supportare svariate campagne sociali.

Storia della Ragazza con palloncino di Banksy

La bambina che abbandona il suo palloncino rosso a forma di cuore ha fatto capolino in diverse occasioni nella storia recente, tutte in concomitanza di eventi politicamente rilevanti: ad esempio, nel 2005 campeggiava sulla barriera della Cisgiordania; nel marzo 2014, in occasione del terzo anniversario del conflitto in Siria, Banksy ha rielaborato il dipinto aggiungendo l'hashtag #WithSyria e plasmando l'estetica della bambina, calandola nei panni di una rifugiata siriana. Tre anni dopo, poco prima delle elezioni generali del Regno Unito, Banksy pose in essere la sua campagna più politicamente schierata: realizzò infatti una variante del murale con un palloncino colorato con i colori dell'Union Jack, offrendosi di inviare gratuitamente una stampa dell'opera agli elettori di alcuni collegi che avrebbero fornito la prova fotografica del loro voto contro i Tory. La bambina scosse il mondo dell'arte per la prima volta nel 2002, lungo le scale del Waterloo Bridge a Londra.

Il precedente di Sotheby's

Tuttavia, è lecito aspettarsi di tutto: Banksy non disdegna coup de théâtre piuttosto eclatanti. L'ultima volta che un pezzo della collezione venne bandito all'asta non finì benissimo: nel 2018, una stampa dell'opera fu infatti distrutta durante un'asta di Sotheby's, tramite un trita-documenti che lo stesso Banksy aveva nascosto nel telaio per realizzare una performance. Infatti, dopo essere stata venduta per la cifra record di 953mila sterline, il dispositivo azionato dall'artista sminuzzò metà dell’opera, creando un certo scalpore nella stampa di settore. Nei giorni successivi, Banksy ha rivendicato la responsabilità della distruzione, e ha dato alla nuova opera il nome Love is in the Bin ("L'amore è nel cestino"). A suo modo un pezzo unico, ennesimo lascito di un artista geniale e che disconosce il concetto di "banalità".

Futura mamma urtata dalla moto: fuoriprogramma prima della lieta notizia
Futura mamma urtata dalla moto: fuoriprogramma prima della lieta notizia
3 di Viral News
Incendio a scuola, morti 26 bimbi tra 5 e 6 anni in Niger, decine di ustionati
Incendio a scuola, morti 26 bimbi tra 5 e 6 anni in Niger, decine di ustionati
Vetralla saluta il piccolo Matias ucciso a 10 anni. Il parroco: "Una ferita per la nostra comunità"
Vetralla saluta il piccolo Matias ucciso a 10 anni. Il parroco: "Una ferita per la nostra comunità"
195.547 di Simona Berterame
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni