Anche Dylan Dog scende in campo contro l'emergenza sanitaria da coronavirus nel nostro Paese. Così Tiziano Sclavi, lo storico disegnatore e inventore di uno dei personaggi del fumetto più amato da milioni di lettori nel nostro Paese e non solo, aderisce alla campagna #iorestoacasa, inviando un video ai fan e appassionati di tutta Italia dal suo studio, dove ha realizzato una tavola per l'occasione e così lanciare un messaggio in cui consigliare di restare a casa, l'unico modo che abbiamo per fermare il contagio del virus in questo momento.

Di recente abbiamo raccontato come, per quattordici giorni sul sito della casa editrice Bonelli, fossero disponibili e scaricabili gratuitamente alcuni fumetti di Dylan Dog (tra cui l'imperdibile e di culto "L'alba dei morti viventi, numero uno della fortunata serie), Tex e gli altri. Ogni volume è disponibile sul sito della casa editrice per ventiquattro ore dal momento del suo rilascio già a partire da lunedì 23 marzo alle ore 10.

Solo un paio di mesi fa, ben prima che il Covid-19 colpisse il nostro stile di vita e, con esso, migliaia di persone nel nostro Paese, la figura di Sclavi era tornata a far parlare di sé, in relazione alla sua creatura. Nel numero 400, firmato da Roberto Recchioni, Angelo Stano e Corrado Roi, Dylan "uccide" con le proprie mani il suo creatore, Tiziano Sclavi, quando ormai sarà già convolato a nozze con Groucho, il suo storico assistente in un vero e proprio “matrimonio d’amore”.

Ma adesso non è il momento di scherzare, quindi ecco anche il "papà" di Dylan Dog scendere in campo per consigliarci di stare a casa. Anzi, per ordinarlo, alla maniera del più famoso personaggio di fumetto italiano: "Restate a casa, giuda ballerino!"