12 Novembre 2015
12:53

3000 manoscritti di D’Annunzio donati al Vittoriale

Il Vittoriale, complesso monumentale in memoria del poeta Gabriele D’Annunzio, ha ricevuto in donazione 3000 fogli manoscritti inediti del poeta, elargiti da Martino Zanetti, titolare del marchio di caffè Hausbradt. Ci sono centinaia di lettere ad amanti, discorsi pubblici, e tanti altri documenti che costituiscono un patrimonio storiografico di notevole importanza.
A cura di Luca Marangolo

La fondazione "Il Vittoriale degli Italiani", il complesso museale che sorge sul lago di Garda e commemora la vita di Gabriele D'annunzio, ha arricchito la sua collezione.

Infatti, il museo dannunziano ha ricevuto un'importantissima donazione di ben 3000 fogli manoscritti del grande poeta. Questo nuovo prezioso corpus oggi accessibile ai visitatori, è stato elargito da Martino Zanetti, imprenditore da sempre appassionato alla figura e alle vicende del poeta novecentesco e titolare del marchio triestino del caffè Hausbradt.

I 3000 fogli comprendono documenti di vario genere e tipo: centinaia di lettere alle sue più famose amanti, come Giselda Zucconi ("Elda") ed Evelina Scapinelli Marasso ("Manah", secondo gli pseudonimi)  e poi discorsi pubblici ed altri documenti che permettono di entrare  contatto più stretto con la quotidianità di un'artista che ha fatto dell'esistenza fuori dall'ordinario un tratto distintivo.

Il presidente della fondazione, Giordano Bruno Guerri, ha dichiarato che si tratta della "più vasta acquisizione" di documenti sulla vita del poeta, in grado dunque di influire profondamente sull'attuale conoscenza storica della sua vita.

Tutti i documenti sono databili ai periodi 1882-1883 e 1932-33, ad ulteriore testimonianza di quanto intensa fosse, in diversi momenti  l'attività di scrittura del poeta pescarese.

Si fingeva editore per rubare opere inedite, arrestato "il ladro di manoscritti" Filippo Bernardini
Si fingeva editore per rubare opere inedite, arrestato "il ladro di manoscritti" Filippo Bernardini
Catania, muore per un malore: col consenso dei figli donati cuore, polmoni, fegato, reni e cornee
Catania, muore per un malore: col consenso dei figli donati cuore, polmoni, fegato, reni e cornee
“Ho donato rene alla mamma della mia ragazza e lei mi ha lasciato”, lo sfogo del prof diventa virale
“Ho donato rene alla mamma della mia ragazza e lei mi ha lasciato”, lo sfogo del prof diventa virale
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni