Milioni di italiani sono partiti per il ponte dell'Immacolata e il rientro si prospetta molto difficoltoso. Complice anche il maltempo che si è abbattuto su buona parte della Penisola, svariati tratti autostradali registrano un inteso traffico e lunghe code. In particolare, sull'Autobrennero si registrano lunghe code tra Chiusa e Nogarole Rocca, come anche tra Carpi e l'allacciamento con l'A1. Per i 60 chilometri tra Bolzano e Trento le insegne luminose poste lungo l'autostrada hanno segnalato tempi di percorrenza pari a 210 minuti. Il traffico risulta rallentato anche sulla statale del Brennero, peggioratoa anche dalla perturbazione che si è abbattuta sull'Alto Adige. Nevica tra Bressanone e Brennero, infatti, e per questo motivo le corsie dell'A22 sono parzialmente innevate. Nelle prossime ore, inoltre, si prevede che la neve scenderà fino al fondovalle. Ma non solo sull'Autobrennero si registrano disagi: l'intenso traffico da controesodo, infatti, ha mandato in tilt anche la circolazione delle autostrade liguri ed emiliane. Ripercussioni legate soprattutto al maltempo hanno fatto registrare intenso traffico soprattutto sui tratti autostradali piemontesi e lombardi, oltre che in quelli savonesi e genovesi di ritorno dalle località sciistiche. Lunghe code in lento movimento, anche di 40 chilometri, nel Ponente sull’A10, all’altezza dei bivi con l’A6 e con l’A26. Traffico intenso sull’A12, tra Genova Est e il bivio con l’A7. Sull’A7 per nevischio l'attenzione è alta tra Ronco Scrivia e Bolzaneto, neve prevista tra Serravalle Scrivia e Ronco Scrivia.

Nel pomeriggio anche sulle autostrade dell'Emilia-Romagna, così come in altre zone del Nord Italia, si sono registrate lunghissime code, in particolare tra Piacenza e Bologna, con code a tratti tra Terre di Canossa-Campegine e Fiorenzuola in direzione Milano. Auto incolonnate anche nel nodo di Bologna e tra Sasso Marconi e Rioveggio, in direzione Firenze, dove si prevedono nevicate.

Sempre complice il maltempo, in Liguria si sono inoltre registrati forti problemi alla circolazione ferroviaria: a causa della neve e del ghiaccio, intorno alle 17 la circolazione fra Busalla e Genova Pontedecimo (linea Genova – Arquata) è stata sospesa per un problema alla linea elettrica di alimentazione e u n treno Thello con a bordo centinaia di persone sarebbe rimasto bloccato all'altezza di Mignanego per molto tempo.