Tre educatrici della scuola materna "Il Delfino" di Potenza sono state sospese dal pubblico ufficio e dal servizio di insegnante dopo l'accusa di aver maltrattato con "violenze fisiche e verbali" alcuni bambini di età comprese tra i 3 e i 5 anni, che erano stati a loro affidati presso l'istituto scolastico. I provvedimenti – emessi dal giudice per le indagini preliminari di Potenza – sono stati emessi alla fine delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica del capoluogo lucano ed effettuate dal Reparto operativo-Nucleo investigativo del Comando provinciale di Potenza dei Carabinieri. Le indagini sono scaturite dalla denuncia di una madre, che aveva notato alcuni lividi sulle braccia della figlia riscontrando anche un suo preoccupante cambiamento d'umore. Si sono rivelate determinanti le immagini e gli audio acquisiti attraverso telecamere e microfoni nascosti all'interno delle classi, che hanno documentato come effettivamente le educatrici facessero ricorso ad abusi