Gli agenti del commissariato di polizia di Gorizia hanno tratto in arresto due giorni fa un uomo di 53 anni di nazionalità romena condannato a sei anni di carcere per violenza sessuale, reato commesso a Trieste tra i mesi di luglio e agosto di sette anni fa. L'uomo era destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Trieste ed è stato ammanettato a Monfalcone, città dove viveva. Floaca Marin – questo il nome del pedofilo – è stato quindi arrestato e condotto dal personale della Squadra Mobile di Gorizia presso il carcere del capoluogo isontino.

Il 53enne sia in primo grado che in secondo era stato condannato per violenza sessuale ai danni di una bimba di appena 4 anni e mezzo, che, come riportava Il Piccolo in un articolo del 2017, si recava con la famiglia un centro estivo nella zona di Malchina, sul Carso nord occidentale. Floaca Marin lavorava come autista del mezzo con cui i bambini venivano accompagnati proprio al centro estivo. La vittima delle violenze sessuali, secondo le ricostruzioni degli investigatori e al lavoro della Procura, era stata obbligata a toccare il 53enne che in seguito l'aveva violentata. Una brutta storia che a sette anni di distanza dai terribili fatti di Malchina trova finalmente giustizia.