3.737 CONDIVISIONI
Coronavirus
12 Maggio 2021
19:12

Vaccini Covid, da lunedì 17 maggio al via le prenotazioni per i 40enni: l’annuncio di Figliuolo

Il commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus, il generale Francesco Paolo Figliuolo, ha fatto sapere con una lettera alle Regioni che da lunedì 17 maggio si aprono le prenotazioni per il vaccino anti Covid anche per i nati fino al 1981, quindi per gli over 40. Viene tuttavia raccomandato di continuare a mantenere particolare attenzione per i soggetti fragili e per le classi di età superiori ai 60 anni che ancora non dovessero essere stati vaccinati.
A cura di Ida Artiaco
3.737 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Da lunedì 17 maggio si aprono le prenotazioni per il vaccino anti Covid per gli over 40. È quanto ha annunciato alle Regioni il commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus, il generale Francesco Paolo Figliuolo. Lo ha fatto con una lettera con la quale ha specificato che il via libera alle prenotazioni vale anche per i nati fino al 1981. Viene tuttavia raccomandato di continuare a mantenere particolare attenzione per i soggetti fragili e per le classi di età superiori ai 60 anni che ancora non dovessero essere stati vaccinati. L’obiettivo è quello della massima copertura. "Questa struttura — si legge — nell’ambito del monitoraggio del piano vaccinale, continua a rilevare il buon andamento della campagna di somministrazione su scala nazionale delle categorie prioritarie". Alle Regioni viene dunque data la facoltà di iniziare a raccogliere le prenotazioni per un’ulteriore fascia della popolazione. Già diverse, dal Friuli-Venezia Giulia alla Basilicata, hanno confermato che le proprie piattaforme informatiche sono pronte a ricevere le adesioni.

Intanto, la struttura commissariale ha fatto sapere che oggi è iniziata la distribuzione di circa 2,1 milioni di dosi di vaccino Pfizer e che da domani "è previsto l’afflusso di oltre 170 mila dosi di Janssen all’hub nazionale vaccini della Difesa, dove entro la fine di questa settimana arriveranno anche circa 360mila dosi di Vaxzevria e oltre 390mila di Moderna". La campagna di vaccinazione prosegue dunque a ritmo sostenuto per arrivare quanto prima al raggiungimento dell'immunità di gregge, che nelle intenzioni del governo dovrebbe arrivare entro la fine dell'estate. Al momento sono state somministrate in Italia 25.092.036 dosi di vaccini e 7.786.877 persone hanno completato il ciclo vaccinale con la seconda dose, pari al 13,14 % della popolazione, secondo quanto comunicato sul sito del Ministero della Salute.

3.737 CONDIVISIONI
26080 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni