Spari, sangue e momenti di paura nelle scorse ore nel cortile di un condominio a Treviso dove uno dei residenti è stato vittima di un vero e proprio agguato a colpi di fucilate da parte di un vicino proprio sotto al palazzo tra auto in sosta e gente di passaggio. Ad essere preso di mira un uomo di 55 anni colpito da una fucilata esplosa il colpo da un suo vicino di casa. L'episodio oggi, 21 maggio 2020, nel cortile di un condominio di via delle Zecchette. Secondo le prime notizie, ad aprire il fuoco sarebbe stato un 74enne che abita nello stesso palazzo della vittima e che si sarebbe appostato a un finestra della sua abitazione in attesa dell'arrivo del suo obiettivo.

Fortunatamente la mira del 74enne non è stata affatto precisa e il colpo di fucile ha raggiunto la vittima solo di striscio ferendolo in maniera non grave. Il 55enne è stato colpito a un orecchio, ha perso sangue e si è accasciato a terra ma fortunatamente è vivo. Sul posto sono intervenuti subito i soccorsi medici che hanno provveduto a prendere in carico il ferito per trasportalo al pronto soccorso dell'ospedale di Treviso dove è stato ricoverato. L'uomo non sarebbe in pericolo di vita. Sul luogo dell'accaduto sono accorsi in poco tempo anche gli agenti della polizia di stato che hanno subito individuato e tratto in arresto il 74enne. L'uomo viene interrogato per capirne i motivi dell'agguato. Alla base del gesto ci potrebbero essere vecchie ruggini e liti tra vicini.