132 CONDIVISIONI
6 Gennaio 2022
09:38

Torino, caos tamponi, anche sette giorni di attesa: “È tutto pieno”

Delle oltre 50 farmacie di Torino contattate per prenotare un tampone rapido, neanche una è in grado di effettuarlo entro il giorno dopo, rimandano tutte a dopo il 10 gennaio: “Siamo pieni”.
A cura di Gianluca Orrù
132 CONDIVISIONI

E' già qualcosa se rispondono al telefono e, cortesemente, informano che la situazione è di ingolfamento totale, altrimenti la normalità è sentire squillare il telefono a vuoto, non sentirlo squillare affatto oppure sentire segreterie telefoniche che informano che il primo tampone rapido disponibile è prenotabile solo dopo il 10 gennaio.

Anche Internet non viene in soccorso, perchè anche consultando alcuni dei servizi online che aggregano le prenotazioni dei tamponi rapidi non si arriva a nessuna risoluzione del problema del lavoratore tipo, non vaccinato, che ha bisogno di un tampone rapido per poter tornare a lavorare.

Anche online prenotare un tampone è complesso
Anche online prenotare un tampone è complesso

La risposta più ovvia a un problema del genere è naturalmente la vaccinazione, ma il sistema dei tamponi rapidi è anche utile per chi deve andare al ristorante o al cinema e non ha ancora fatto la terza dose, una situazione in cui si ritrovano in molti e che a seguito dei recenti dispositivi governativi appare sempre più comune per molti cittadini; senza contare anche tutti coloro che vogliono farsi un tampone per maggiore sicurezza prima di fare una cena in famiglia o semplicemente per verificare se quel fastidioso mal di gola è Covid oppure un semplice mal di gola.

Dopo aver contattato oltre 50 farmacie, sia al telefono che via internet, la situazione appare molto complessa, almeno all'interno dei confini della città di Torino: i primi tamponi disponibili sono quasi tutti verso il 10 di gennaio, ma una volta invitati a prenotare online, è possibile verificare che la situazione è ancora più complessa, perchè nei prossimi 20 giorni, in quasi tutte le farmacie, i tamponi rapidi sono sold out e non c'è alcuna possibilità di potersi prenotare. Per chi ha il green pass legato esclusivamente all'esito positivo di un tampone rapido è un bel problema, che non sembra si risolverà nei prossimi giorni.

132 CONDIVISIONI
Oggi in Russia si celebra il Giorno della Vittoria: attesa per la parata e per il discorso di Putin
Oggi in Russia si celebra il Giorno della Vittoria: attesa per la parata e per il discorso di Putin
Quasi 300 migranti salvati dalla Ocean Viking sono ancora in attesa di un porto sicuro
Quasi 300 migranti salvati dalla Ocean Viking sono ancora in attesa di un porto sicuro
"Lavoriamo 12 ore al giorno, se riposiamo ci tolgono 50 euro", la rivolta delle grucce a Prato
"Lavoriamo 12 ore al giorno, se riposiamo ci tolgono 50 euro", la rivolta delle grucce a Prato
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni