28 Aprile 2022
16:00

Strage Viareggio: “Omissioni gravi e reiterate negli anni”, chiesti 6 anni e 9 mesi per Moretti

È di 6 anni e 9 mesi la condanna chiesta per l’ex ad di Fs e Rfi Mauro Moretti nel processo di appello bis per la strage di Viareggio (Lucca). Nella gestione della sicurezza ci furono “omissioni gravi, gravissime e reiterate negli anni”.
A cura di Susanna Picone

Sei anni e nove mesi. Questa la condanna chiesta dall'accusa per l'ex ad di Fs e Rfi Mauro Moretti nel processo di appello bis per la strage di Viareggio (Lucca). Si è conclusa nel pomeriggio di oggi la requisitoria del sostituto procuratore di Lucca, Salvatore Giannino, applicato alla procura generale, al processo di appello bis per la strage ferroviaria. Il Pg ha formulato appunto le ultime richieste di condanna: per Mauro Moretti 6 anni e 9 mesi; Michele Mario Elia, ex Ad di Rfi, 5 anni e 9 mesi. Nel primo appello Moretti, che a differenza di quanto fatto in questo procedimento aveva rinunciato alla prescrizione, fu condannato a 7 anni, conferma del primo grado. Quando ha deciso di non rinunciare alla prescrizione è caduta a carico di Moretti, oggi presente in aula, l'accusa di omicidio colposo plurimo. Restano in piedi quelle di disastro ferroviario, incendio colposo e lesioni colpose.

Il presidente della Corte ha aggiornato il processo a giovedì 5 maggio quando è prevista la discussione delle parti civili. Oggi in aula si è tornati a parlare delle responsabilità per quell’incidente costato la vita a 32 persone. Nella gestione della sicurezza ci furono "omissioni gravi, gravissime e reiterate negli anni", le parole del pm nella requisitoria al processo di appello per la strage di Viareggio. Le altre condanne condanne richieste sono: 5 anni e 8 mesi per Mario Castaldo, direttore divisione Cargo Trenitalia (condannato nel primo appello a 6 anni); 3 anni e 9 mesi per Francesco Favo, certificatore per la sicurezza di Rfi, e 3 anni e 8 mesi per Emilio Maestrini, responsabile dell’unità produttiva direzione ingegneria, sicurezza e qualità di sistema di Trenitalia. Per Joachim Lehmann, supervisore di Junghental, il Pg ha chiesto una condanna di 6 anni e 9 mesi (in precedenza 7 anni e 3 mesi).

California, strage in una casa: sei morti, anche una mamma di 17 anni e il suo bambino di 6 mesi
California, strage in una casa: sei morti, anche una mamma di 17 anni e il suo bambino di 6 mesi
Muore di crepacuore a causa delle bombe russe in Ucraina: Elya aveva solo 6 anni
Muore di crepacuore a causa delle bombe russe in Ucraina: Elya aveva solo 6 anni
Uccide il figlio in piazza dopo avere subito
Uccide il figlio in piazza dopo avere subito "anni di violenze": chiesti 24 anni per il poliziotto
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni