Tragedia nel sassarese. Non ce l'ha fatta il giovane di 26 anni che era stato accoltellato nella notte in una discoteca di Ossi (provincia di Sassari), in seguito a una lite: Giovanni Fresi è morto nel pomeriggio all'ospedale, intorno alle 15, nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Santissima Annunziata di Sassari, dove era stato portato in condizioni disperate a bordo di un'ambulanza del 118.

Il ragazzo è rimasto seriamente ferito da due coltellate all'addome durante una colluttazione avvenuta nel locale ‘Blu Star' attorno alle 5 di stamane. Il presunto aggressore, Giuseppe Elmas, di Ittiri, coetaneo della vittima, che in un primo momento si era reso irreperibile, è stato rintracciato dai carabinieri a casa della madre: è in stato di fermo, con l'accusa di omicidio. I militari l'hanno condotto nel carcere di Bancali a Sassari. La vittima, per le lesioni al fegato e all'intestino, era stata sottoposta a un intervento chirurgico. Ma non c'è stato nulla da fare.

I carabinieri della compagnia di Sassari stanno lavorando per ricostruire l'esatta dinamica degli eventi e per capire le cause dell'accoltellamento. Da quanto è emerso fino ad ora l'aggressore, dopo una discussione, ha brandito un coltello contro la vittima, che ha provato a difendersi e ha parato con un braccio un primo fendente. Il secondo l'ha colpito in pieno ventre, provocando una ferita vistosa e una grave emorragia. Soccorso dai proprietari del locale, è stato prima trasportato al pronto soccorso, e da lì in Rianimazione.