1.690 CONDIVISIONI
Delitto di Avetrana: l'omicidio di Sarah Scazzi
5 Marzo 2013
21:44

Sarah Scazzi, parla la mamma: “Chi uccide una persona merita l’ergastolo”

Concetta Serrano ha commentato le richieste della Procura di condanna all’ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano, accusate di aver ucciso sua figlia Sarah. È stato il “processo delle menzogne”, secondo la donna chi ha mentito deve pagare.
A cura di Susanna Picone
1.690 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Delitto di Avetrana: l'omicidio di Sarah Scazzi

Oggi, al termine di una lunga requisitoria, il pm ha formulato le richieste di condanna per gli imputati del processo Scazzi. Sabrina Misseri e Cosima Serrano, le due donne accusate di aver ucciso la 15enne di Avetrana nell’agosto del 2010, devono essere condannate all’ergastolo secondo la Procura. Meritano la massima pena per aver commesso un delitto “per motivi abietti”. Una richiesta di condanna che è stata commentata da Concetta Serrano, la mamma di Sarah Scazzi, che ha parlato con i giornalisti di un “processo delle menzogne” e che “è anche giusto che coloro che hanno detto tutto queste menzogne paghino per quello che hanno detto”. La donna, sempre presente in aula, ha affermato che si aspettava una richiesta del genere e che la trova giusta: “Chi uccide una persona merita l’ergastolo, non hanno avuto pietà per una bambina che stava ancora piangendo”.

“Sospettavo cose losche dietro al delitto” – Prima della udienza di oggi Concetta Serrano aveva detto di sospettare “cose losche dietro il delitto”. La mamma di Sarah, parlando con i giornalisti, aveva detto che il movente della gelosia di Ivano non la convinceva, “che c’era qualcosa di losco e quello che è emerso ieri lo conferma”. Con quel “losco” Concetta Serrano ha fatto riferimento alle abitudini a sfondo sessuale che aveva la comitiva di cui faceva parte Sabrina Misseri coinvolgendo presumibilmente anche la figlia Sarah. Concetta aveva anche aggiunto che è possibile che Cosima abbia inseguito la ragazzina per partecipare al delitto perché “lei è di altra tradizione, di altra generazione e non accettava questo stile di vita di Sabrina”.

1.690 CONDIVISIONI
Valentina Misseri: "È stato mio padre a uccidere Sarah Scazzi, questo è un clamoroso errore giudiziario"
Valentina Misseri: "È stato mio padre a uccidere Sarah Scazzi, questo è un clamoroso errore giudiziario"
La gelosia di Sabrina, il matrimonio di Cosima: perché la famiglia Misseri ha ucciso Sarah Scazzi
La gelosia di Sabrina, il matrimonio di Cosima: perché la famiglia Misseri ha ucciso Sarah Scazzi
Chi ha ucciso Sarah Scazzi? La vera storia del delitto di Avetrana
Chi ha ucciso Sarah Scazzi? La vera storia del delitto di Avetrana
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni