162 CONDIVISIONI
7 Settembre 2022
20:40

Ruba motoscafo taxi e sfreccia in Canal Grande, turista fermato dopo inseguimento: “Ho il biglietto”

Per fermare l’uomo è+ stato necessario un inseguimento a tutta velocità da parte della motovedetta della polizia locale a sirene spiegate.
A cura di Antonio Palma
162 CONDIVISIONI

Scena surreale nelle scorse ore tra i canali di Venezia dove un turista ha pensato bene di rubare un motoscafo taxi e di mettessi alla guida dell'imbarcazione personalmente, sfrecciando per diversi minuti a grande velocità in Canal Grande prima di essere fermato dagli agenti della polizia locale che si sono lanciati al suo  inseguimento.

La scena dell'inseguimento a tutta velocità del motoscafo da parte della motovedetta della polizia locale a sirene spiegate è stata immortalata da diversi veneziani e turisti con video pubblicati poi sui social dove unanime è stata la condanna per l'assurdo gesto.

Dopo il fermo dell'imbarcazione, si è scoperto che ai comandi del natante vi era un turista belga che poco prima era sbarcato all'aeroporto Marco Polo di Venezia. Proprio nei pressi dello scalo del capoluogo veneto sarebbe avvenuto il furto del taxi acqueo, un motoscafo a noleggio che era attraccato. L'uomo avrebbe sciolto gli ormeggi e sarebbe salito a bordo senza che nessuno sene accorgesse in tempo, sfrecciando a tutto gas verso il centro storico.

La barca è stata vista sfrecciare lungo il canale di Tessera prima di imboccare, sempre a forte velocità, il Canal Grande, dove infine i motoscafo è stato bloccato dalle forze dell’ordine che si erano messe all'inseguimento con le pistole spianate.

Quando è stato bloccato dai vigili, ha mostrato un biglietto del trasporto pubblico lagunare, sostenendo che aveva il biglietto per il mezzo su cui si trovava. Per questo sono in corso verifiche su eventuali problemi mentali.

Il turista comunque ha mostrato di conoscere molto bene i comandi del motoscafo e i canali di Venezia visto che avrebbe procurato solo alcuni strisci sullo scafo nonostante la forte velocità. Intanto è stato denunciato per furto e pericolo nella navigazione.

Come hanno spiegato gli agenti, l'uomo ha corso un grosso rischio, perché nel periodo in cui era alto l'allarme terrorismo una simile bravata avrebbe potuto avere un esito drammatico.

162 CONDIVISIONI
Roberto Zaccaria e i biglietti trovati dopo la morte:
Roberto Zaccaria e i biglietti trovati dopo la morte: "Messaggi alla mamma invalida su come curarsi"
Ucciso a calci e pugni dopo un incidente stradale, fermato un 26enne
Ucciso a calci e pugni dopo un incidente stradale, fermato un 26enne
Omicidio Paolo Stasi, si indaga su un uomo: ha sparato con un'arma di piccolo calibro
Omicidio Paolo Stasi, si indaga su un uomo: ha sparato con un'arma di piccolo calibro
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni