1.743 CONDIVISIONI
Covid 19
24 Giugno 2022
18:05

Quali sono le Regioni in cui stanno aumentando di più i casi Covid

I casi Covid sono tornati a crescere vertiginosamente in tutta Italia, ma in alcune Regioni il dato è più alto che in altre. Vediamo dove i contagi stanno aumentando più rapidamente per via della nuova ondata estiva.
A cura di Tommaso Coluzzi
1.743 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

I casi Covid sono tornati a crescere vertiginosamente. Lo hanno già mostrato puntualmente i dati del bollettino quotidiano, che negli ultimi giorni sono risaliti oltre i 50mila contagi al giorno, e ora è arrivata anche la conferma del monitoraggio dell'Istituto superiore di sanità. Come ogni settimana, infatti, i numeri del venerdì mostrano chiaramente l'andamento della pandemia, e il quadro non è confortante. L'incidenza ogni 100mila abitanti è quasi raddoppiata a livello nazionale, passando da 310 a 504. Ma se si va a vedere il dettaglio Regione per Regione ci si accorge di come la situazione sia particolarmente preoccupante in alcuni territori più colpiti dalla nuova ondata estiva di contagi.

Se guardiamo la tabella degli indicatori decisionali – che riporta ogni settimana l'incidenza e l'occupazione dei posti letto in ospedale Regione per Regione – vediamo che in alcuni casi il numero di casi è ben maggiore rispetto alla media nazionale: in Sardegna il dato è 680,7 (dai 448,6 della scorsa settimana); nel Lazio 672,7 (la scorsa settimana erano stati 406,7); in Veneto 623,0 (dai 339,0 della settimana precedente). I nuovi casi sono in crescita in tutte le Regioni, nessuna esclusa, ma in alcune il dato è ancora leggermente più basso della media nazionale. Quelle messe meglio sono Valle d'Aosta (280,5), Piemonte (313,9), Trento (350,1) e Calabria (372,9).

Nel frattempo la situazione negli ospedali è abbastanza stabile, anche se ormai abbiamo imparato che la pressione sulle strutture sanitarie non è immediata rispetto alla crescita dei casi Covid. Ci vogliono due o tre settimane, rispetto alla risalita dei contagi che stiamo vedendo ora, per osservare un eventuale aumento dei ricoveri. A livello nazionale il 7,9% dei posti letto in area medica sono occupati da malati Covid, dato che scende al 2,2% in terapia intensiva. Tra le Regioni l'Umbria è oltre il doppio in area medica (17,7%), con la Sicilia più o meno allo stesso livello di occupazione in reparto (17,6%).

1.743 CONDIVISIONI
31624 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni