Covid 19
29 Ottobre 2021
19:47

Quali sono i Paesi europei con più morti durante la quarta ondata di Covid-19

Stando solo ai dati dell’ultima settimana, i decessi covid hanno avuto una impennata drammatica in Romania dove si registrano ben 154 morti per covid ma dati estremamente negativi anche per la Bulgaria dove sono state segnalate 119 morti accertate. In generale i numeri peggiori arrivano dall’Est Europa dove l’incidenza dei ricoveri ha portato alcuni sistemi sanitari al collasso.
A cura di Antonio Palma
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

L'Europa sta facendo i conti con una nuova impennata di casi e decessi covid che si sta configurando come un vera e propria quarta ondata del contagio da coronavirus dalla quale nessuno sembra essere escluso. Lo dicono chiaramente i numeri  delle ultime settimane, costantemente in crescita ovunque come ha sottolineato anche la commissaria europea alla salute Stella Kyriakides ricordando che  "I casi di Covid-19 sono di nuovo in aumento in tutti gli Stati membri dell'Ue". In una situazione di generale peggioramento, dove anche la mappa del rischio covid dell'Ecdc è caratterizzata da colori sempre più scuri, ci sono però alcuni Paesi dove i dati di contagi e decessi covid sono decisamente peggiori: si tratta dei Paesi del Centro e soprattutto dell'Est Europa dove ormai sono tornati blocchi e chiusure per cercare di arginare il contagio.

I decessi per covid crescono nell'Est Europa

Stando solo ai dati dell'ultima settimana, i decessi covid hanno avuto una impennata drammatica in Romania dove si registrano ben 154 morti per covid ma dati estremamente negativi anche per la Bulgaria dove sono state segnalate 119 morti accertate. Sotto i cento decessi settimanali ma comunque con numeri in aumento anche Ucraina e Armenia e soprattutto le repubbliche baltiche di Lettonia (87) e Lituania (75). Numeri più contenuti ma comunque in crescita evidente anche per Croazia , Estonia , Slovenia e Ungheria . Numero dei decessi in risalita infine anche in Polonia e Repubblica ceca.

Troppi ricoveri e ospedali al collasso 

Numeri che vanno di pari passo con quelli delle vaccinazioni visto che i Paesi con più casi e decessi covid sono proprio quelli che fanno segnare percentuali di vaccinati completi inferiori. Proprio la Bulgaria ad esempio nell'ultimo mese e all'ultimo posto per popolazione immunizzata, con solo il 21% di vaccinati. Da non sottovalutare inoltre l'incidenza dei ricoveri visto che con una bassa immunizzazione  infatti si è arrivato a un aumento consistente dei contagi e dei ricoveri che ha portato alcuni sistemi sanitari già più deboli al collasso con conseguente aumento dei morti. Non sembra un caso che anche se con un alto numero di contagi il Regno Unito fa registrare meno decessi covid in proporzione .

28178 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni