37 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Prof seguita e presa a sassate dagli studenti delle medie, lei denuncia la classe

Un’insegnante delle scuole medie ha presentato denuncia contro i genitori dei propri allievi. “Mi hanno seguita fuori da scuola e mi hanno presa a sassate” ha spiegato alla Questura di Parma.
A cura di Gabriella Mazzeo
37 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Un'insegnante di una scuola secondaria di primo grado di Parma è stata inseguita e poi presa a sassate da alcuni studenti. La docente insegna in una seconda media di Parma e sarebbe prima stata bersagliata con alcuni insulti durante l'orda di lezione poi, una volta conclusa la giornata scolastica, sarebbe stata seguita da un gruppetto di studenti fuori dalla scuola. I ragazzini avrebbero continuato a riprendere la docente con i cellulari, canzonandola e prendendola in giro.

A un certo punto, un dodicenne avrebbe raccolto un sasso e mirato alla testa dell'insegnante. Fortunatamente, la docente è riuscita a schivare la pietra appena lanciata per pochi centimetri. L'insegnante si è presentata alla Questura di Parma per denunciare quanto successo presentando un esposto. 

L'insegnante avrebbe chiesto in Procura di individuare i profili di responsabilità a carico dei genitori, poiché gli studenti interessati sono tutti minorenni. Su suggerimento della Gilda degli Insegnanti di Parma e Piacenza, la docente ha formalizzato ai competenti uffici dell'Amministrazione Scolastica la richiesta di essere patrocinata dall'Avvocatura dello Stato non solo per i profili penali, ma anche per la responsabilità civile a carico dei soggetti responsabili delle azioni dei loro figli dodicenni.

La dinamica dell'accaduto resta ancora tutta da ricostruire. Secondo la docente, il gruppo di ragazzini che l'avrebbe bullizzata e seguita fuori dall'istituto scolastico sarebbe fuggito dopo il lancio del sasso. La professoressa è riuscita ad evitare la pietra lanciata dagli studenti per pochi centimetri e subito dopo l'aggressione e la conseguente fuga dei minori, la donna si è recata in Questura per presentare un esposto su quanto accaduto poco dopo la fine dell'orario di lavoro, spiegando nel dettaglio la sua versione dei fatti.

37 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views