22 Settembre 2021
15:44

Perugia, a 18 mesi si arrampica e cade dal balcone: la zia lo vede, attende sotto e lo afferra

La brutta disavventura a lieto fine si è consumata a Bastia Umbra. Il piccolo era in casa con i parenti quando è riuscito a sfuggire al controllo degli adulti ed è precipitato dal balcone ma è stato afferrato al volo dalla zia che fortunatamente ha assistito all’intera scena, si è piazzata sotto e così lo ha salvato.
A cura di Antonio Palma

Tragedia sfiorata nel Perugino, dove un bimbo di 18 mesi è precipitato dal balcone di casa ma è stato afferrato al volo dalla zia che fortunatamente ha assistito all’intera scena, si è piazzata sotto e così lo ha salvato. La brutta disavventura a lieto fine si è consumata a Bastia Umbra, tra Perugia ed Assisi, nella mattinata di martedì. Secondo quanto ricostruito finora, il piccolo era in casa con i parenti quando è riuscito a sfuggire al controllo degli adulti e ad arrampicarsi sulla ringhiera del balcone dell’abitazione. Fortunatamente ad accorgersi di tutto è stata la zia che vive in un’abitazione vicina. La donna ha cercato di dare l’allarme ai parenti in casa ma, quando ha capito che la situazione stava sfuggendo di mano, ha deciso di agire in prima persona riuscendo a salvarlo.

La donna si è piazzata proprio sotto il balcone in corrispondenza del possibile punto di caduta del bimbo e lo ha afferrato al volo per una gamba riuscendo quindi a salvarlo. Il piccolo infatti ha riportato solo lievi escoriazioni e tanta paura ma sta bene. Dopo l’allarme lanciato dai parenti, sul posto sono giunti in poco tempo i sanitari del 118 che lo hanno soccorso e trasportato in ospedale a Perugia per gli accertamenti clinici del caso.  Le due condizioni non destano particolari preoccupazioni ma vista l’età di 18 mesi e il volo di circa tre metri, i medici hanno deciso comunque di ricoveralo per tenerlo in osservazione per qualche giorno. Il bimbo si trova nel normale reparto di degenza del reparto di pediatria del Santa Maria della Misericordia di Perugia in condizioni giudicate non gravi.

Sul luogo dell’accaduto anche i carabinieri della locale stazione e della Compagnia di Assisi che hanno avviato gli accertamenti del caso per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti. Dai primi rilievi sul posto e dalle testimonianze raccolte è stato appurato che si è trattato di un fatto accidentale e non stati ravvisate responsabilità da parte dei familiari del piccolo.

Cade dal balcone mentre la mamma va a prendere il fratello alla fermata del bus: grave bimbo di 3 anni
Cade dal balcone mentre la mamma va a prendere il fratello alla fermata del bus: grave bimbo di 3 anni
Terza dose, dal 1 dicembre richiamo a over 18 dopo 5 mesi: la circolare del ministero della Salute
Terza dose, dal 1 dicembre richiamo a over 18 dopo 5 mesi: la circolare del ministero della Salute
Cuce la bocca alla compagna e le spacca la faccia con una mazza: 39enne condannato a 3 anni
Cuce la bocca alla compagna e le spacca la faccia con una mazza: 39enne condannato a 3 anni
13.749 di Videonews
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni