900 CONDIVISIONI
Covid 19
31 Maggio 2021
19:22

Ospedali Covid si svuotano: terapie intensive al 12%, due mesi fa erano al 41%

Scende fino a quota 12%, a livello nazionale, la percentuale di posti letto nelle terapie intensive degli ospedali italiani occupati da pazienti Covid. Nessuna regione, secondo i dati Agenas, supera la soglia di allerta del 30%. Il 29 marzo scorso le terapie intensive Covid erano al 41% e i ricoveri al 44%.
A cura di Susanna Picone
900 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Giorno dopo giorno si conferma il calo della pressione sulle strutture ospedaliere italiane. Nel bollettino dell’emergenza Coronavirus di oggi, lunedì 31 maggio, leggiamo che in Italia ci sono 6.482 pazienti positivi al Covid-19 ricoverati nei reparti ordinari, in terapia intensive ce ne sono 1.033. Rispetto a ieri si registra un calo di ricoverati con sintomi di 109 novità, mentre i pazienti in terapia intensiva sono 28 in meno. Secondo i dati Agenas, l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, scende fino a quota 12%, a livello nazionale, la percentuale di posti letto nelle terapie intensive degli ospedali italiani occupati da pazienti Covid e nessuna regione supera la soglia di allerta del 30%. Calano invece all'11% i posti in reparto, anche in questo caso con tutte le regioni sotto la soglia d’allerta del 40%. Si tratta dei valori più bassi mai raggiunti dall'inizio del monitoraggio Agenas, quindi da novembre 2020. Secondo Agenas, i dati sono ancora più significativi se si confrontano con quelli di due mesi fa: il 29 marzo, infatti, le terapie intensive Covid in Italia erano al 41% e i ricoveri Covid al 44%.

Terapie intensive e ricoveri Covid, la situazione regione per regione

Vediamo nel dettagli il tasso di occupazione da parte di pazienti Covid nelle terapie intensive e nei reparti di area medica delle varie Regioni e Province autonome aggiornato ad oggi, lunedì 31 maggio 2021:

  • Abruzzo – Dati Terapia Intensiva 7% (-1%), Dati Area NON Critica 10% (0%),
  • Basilicata – Dati Terapia Intensiva 1% (-1%), Dati Area NON Critica 13% (0%),
  • Calabria – Dati Terapia Intensiva 11% (0%),  Dati Area NON Critica 25% (-1%),
  • Campania – Dati Terapia Intensiva 10% (0%),  Dati Area NON Critica 17% (-1%),
  • Emilia-Romagna – Dati Terapia Intensiva 13% (0%),  Dati Area NON Critica 8% (0%),
  • Friuli Venezia Giulia – Dati Terapia Intensiva 3% (0%), Dati Area NON Critica 3% (0%),
  • Lazio – Dati Terapia Intensiva 15% (-1%), Dati Area NON Critica 14% (0%),
  • Liguria – Dati Terapia Intensiva 13% (-1%), Dati Area NON Critica 7% (0%),
  • Lombardia – Dati Terapia Intensiva 17% (0%), Dati Area NON Critica 13% (0%),
  • Marche – Dati Terapia Intensiva 13% (0%), Dati Area NON Critica 9% (-1%),
  • Molise – Dati Terapia Intensiva 5% (0%),  Dati Area NON Critica 4% (0%),
  • P.A. Bolzano – Dati Terapia Intensiva 3% (0%),  Dati Area NON Critica 4% (0%),
  • P.A. Trento – Dati Terapia Intensiva 14% (0%), Dati Area NON Critica 3% (-1%),
  • Piemonte – Dati Terapia Intensiva 13% (0%), Dati Area NON Critica 10% (-1%),
  • Puglia – Dati Terapia Intensiva 11% (0%), Dati Area NON Critica 14% (-1%),
  • Sardegna – Dati Terapia Intensiva 6% (0%), Dati Area NON Critica 9% (0%),
  • Sicilia – Dati Terapia Intensiva 8% (0%), Dati Area NON Critica 14% (0%),
  • Toscana – Dati Terapia Intensiva 22% (+1%), Dati Area NON Critica 9% (+1%),
  • Umbria – Dati Terapia Intensiva 5% (0%), Dati Area NON Critica 9% (0%),
  • Valle d’Aosta – Dati Terapia Intensiva 3% (0%), Dati Area NON Critica 3% (0%),
  • Veneto – Dati Terapia Intensiva 5% (0%), Dati Area NON Critica 5% (0%).
900 CONDIVISIONI
28246 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni