303 CONDIVISIONI
Roberta Siragusa uccisa a 17 anni a Caccamo
26 Gennaio 2021
08:34

Omicidio Roberta Siragusa, i carabinieri: “C’è un video che incastra Pietro Morreale”

Nel filmato si vede la Fiat Punto del 19enne di Caccamo (Palermo) che passa e spassa nella zona dove è stato trovato il cadavere della giovane prima alle 2:37 ed è tornato indietro alle 2:43. Poi la stessa macchina passa alle 3:28 con rientro alle 3:40. Per la procura di Termini Imerese e i carabinieri, sono “immagini decisive”
A cura di Biagio Chiariello
303 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Roberta Siragusa uccisa a 17 anni a Caccamo

Ci sarebbe un video che incastra Pietro Morreale, il 19enne palermitano accusato di avere ucciso la fidanzata Roberta Siragusa. Si vede la Fiat Punto del ragazzo che passa e spassa nella zona nei pressi di Caccamo dove è stato trovato il cadavere della 17enne prima alle 2:37 ed è tornato indietro alle 2:43. Poi la stessa macchina passa alle 3:28 con rientro alle 3:40. Per la procura di Termini Imerese e i carabinieri, sono "immagini decisive, questa circostanza non ha trovato alcun riscontro nella versione fornita dall’indagato". Ecco perché è scattato un provvedimento di fermo per Morreale che adesso è accusato di omicidio volontario e occultamento di cadavere.

Gli investigatori ora stanno cercando di chiarire come Roberta è stata uccisa. Pietro si è presentato domenica mattina nella caserma di Caccamo, dichiarando: “E’ morta la mia fidanzata”. E’ stato poi il ragazzo stesso che ha portato gli inquirenti sul luogo del rinvenimento del cadavere dove il corpo della ragazza giaceva senza vita dentro un dirupo sul Monte San Calogero. Vengono trovati brandelli di jeans bruciati. Non ci sono altri segni di incendio, né tracce di sangue evidenti. Non si esclude dunque che Roberta possa essere stata uccisa altrove e poi portata nel luogo dove è stata abbandonata. Il ragazzo rivela: "C’eravamo appartati lì, all’improvviso lei è scesa dall’auto, si è data fuoco e si è buttata sotto". Parole che il procuratore Gino Cartosio e il sostituto Giacomo Barbara ritengono del tutto false. Alla madre di Roberta, Morreale aveva invece detto al mattino: "L’ho riaccompagnata a casa alle 2,10". Sarà sicuramente l'autopsia sul corpo della 17enne, in programma nel pomeriggio all’istituto di Medicina legale, a fare maggior chiarezza. Sempre oggi si terra l'udienza di convalida del ragazzo.

Secondo quanto raccontano amici e testimoni Pietro avrebbe picchiato Roberta in passato. Ci sarebbe stata una lite e un occhio nero. Un amico ha spiegato ai carabinieri di aver invitato più volte Roberta a interrompere la relazione con il 19enne: "Pensavo davvero che sarebbe accaduto qualcosa di brutto. Lei mi rispondeva dicendomi che aveva paura delle minacce del fidanzato".

303 CONDIVISIONI
Roberta Siragusa uccisa a 17 anni a Caccamo
29 contenuti su questa storia
Omicidio Roberta Siragusa, a processo l'ex fidanzato. La mamma: "Sopravviviamo soltanto senza di lei"
Omicidio Roberta Siragusa, a processo l'ex fidanzato. La mamma: "Sopravviviamo soltanto senza di lei"
Roberta Siragusa, non fu suicidio secondo l'autopsia: "Colpita più volte e poi bruciata"
Roberta Siragusa, non fu suicidio secondo l'autopsia: "Colpita più volte e poi bruciata"
Omicidio Roberta Siragusa, la mamma: "Dio è grande e punirà chi ti ha portato via da me"
Omicidio Roberta Siragusa, la mamma: "Dio è grande e punirà chi ti ha portato via da me"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni