Vigili del fuoco in azione
in foto: Vigili del fuoco in azione

Attimi di paura in un cantiere nautico di Tortolì, in provincia di Nuoro, quando una improvvisa esplosione ha investito alcuni operai al lavoro ferendoli. L’incidente nella tarda mattina di oggi, giovedì 27 febbraio, presso un capannone industriale della cittadina costiera sarda. Dopo l’allarme, sul posto sono accorsi in poco tempo alcune squadre di vigili del fuoco, che hanno messo in sicurezza l’area, e le ambulanze del 118, che hanno provveduto al soccorso dei feriti. L’esplosione ha scatenato anche un incendio che fortunatamente è stato domato in poco tempo dai pompieri prima che si propagasse alle altre strutture del cantiere nautico. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, l’esplosione ha colpito una piccola imbarcazione su cui gli operai stavano eseguendo alcuni lavori di manutenzione.

La deflagrazione ha sviluppato poi un incendio ma il rapido intervento dei vigili del fuoco di Tortolì ha scongiurato il propagarsi delle fiamme che sono rimaste circoscritte a un’area ristretta. Lo scoppio ha investito in tutto sette operai ma per quattro di loro che erano più lontani fortunatamente ci sono state poche conseguenze. Tre di loro invece hanno riportato ferite più serie. Il rapido intervento dei vigili del fuoco di Tortolì ha scongiurato il propagarsi delle fiamme che sono rimaste circoscritte a un’area ristretta. I feriti, soccorsi dai sanitari del 118, sono stati portati subito all'ospedale di Lanusei dove sono stati immediatamente presi in cura per le ustioni. Da un primo bollettino medico, fortunatamente è emerso che nessuno di loro è in pericolo di vita.  Sul luogo dell’accaduto anche le forze dell'ordine che insieme ai vigili del fuoco hanno ora il compito di ricostruire i fatti ed accertare eventuali responsabilità.