622 CONDIVISIONI
5 Agosto 2021
11:37

“Nessun no vax venga nel mio locale”, ristoratore salentino insultato e minacciato: indaga la Digos

Dopo la pubblicazione di un post che invitava a non recarsi al suo ristorante senza essere vaccinati, il titolare di un noto locale di Zollino, in provincia di Lecce, è diventato bersaglio di pesanti insulti e minacce, arrivando a sporgere denuncia.
A cura di Daniele Balestreri
622 CONDIVISIONI

“Nessun No Vax venga nel mio Ristorantino. Grazie”: recitava così il post Facebook pubblicato dal titolare di un noto ristorante di Zollino, in provincia di Lecce, che ha scatenato una valanga di insulti e minacce sul web. Dopo tutte le difficoltà vissute e i sacrifici fatti a causa dell’epidemia, l’imprenditore vuole evitare qualsiasi situazione di rischio e scongiurare la chiusura dell’attività. Da qui la pubblicazione del post, rimosso poi poco dopo a causa degli innumerevoli commenti offensivi rilasciati sia sul suo profilo personale che sulla pagina del ristorante.

Non si arrestano però gli insulti, le calunnie e le recensioni negative rilasciate su Trip Advisor e su Google, che spingono l’uomo a denunciare l’accaduto alla Digos. Accusato di discriminazione, di atteggiamenti nazi-fascisti e minacciato in svariati modi. Molti utenti, coalizzati e organizzati tra loro, gli augurano il fallimento e la chiusura. “Ristorantino nazista”, “Meritate di chiudere domattina”, “Meritano il fallimento tutti quelli che aderiscono a questa aberrazione giuridica”: questi soltanto alcuni dei tantissimi commenti sul web. Oltre agli attacchi online, il ristoratore riceve infatti anche prenotazioni telefoniche che si verificano poi essere ulteriori provocazioni e occasioni per offendere e minacciare.

Circostanze analoghe si sono verificate a Palermo e a Mapello: anche in questi casi i titolari dei locali hanno ricevuto commenti offensivi e minacce – persino di morte – per aver invitato i clienti a presentare il Green Pass. Appare dunque sempre più frequente che imprenditori del mondo della ristorazione vengano attaccati duramente per essersi esposti nei confronti di un regolamento che dal domani 6 agosto diverrà obbligatorio.

622 CONDIVISIONI
Ristoratore no vax in terapia intensiva per Covid, Pietro: "Ho sbagliato, avevo i polmoni in tilt"
Ristoratore no vax in terapia intensiva per Covid, Pietro: "Ho sbagliato, avevo i polmoni in tilt"
Infermiera arrestata a Palermo, fingeva di vaccinare No Vax
Infermiera arrestata a Palermo, fingeva di vaccinare No Vax
504 di askanews
Marsala, morto a 60 anni ristoratore no vax: aveva cercato anche di rifiutare l'ossigeno
Marsala, morto a 60 anni ristoratore no vax: aveva cercato anche di rifiutare l'ossigeno
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni