1.109 CONDIVISIONI
Covid 19
15 Ottobre 2021
09:59

Morto per Covid dj Otto dopo 20 giorni di agonia. Burioni: “Se si fosse vaccinato sarebbe vivo”

Morto a 62 anni all’ospedale di Dolo per Covid Ottorino Casagrande, meglio conosciuto come dj Otto, famoso soprattutto tra anni Ottanta e Novanta in Veneto, Friuli ed Emilia Romagna, e grazie alle sue collaborazioni con Fiorello, Mario Biondi e Karima. Il virologo Burioni: “Se si fosse vaccinato avrebbe avuto forse davanti a sè altri 30 anni di vita felice insieme alla sua musica”.
A cura di Ida Artiaco
1.109 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Il Covid-19 si è portato via Ottorino Casagrande, meglio conosciuto come dj Otto, famoso soprattutto tra anni Ottanta e Novanta in Veneto, Friuli ed Emilia Romagna, e grazie alle sue collaborazioni con Fiorello, Mario Biondi e Karima. Aveva 62 anni e non si era vaccinato. È morto il 13 ottobre all’ospedale di Dolo, a Venezia, dov’era stato ricoverato dopo aver contratto il Coronavirus una ventina di giorni fa. Originario di Santa Giustina, in provincia di Belluno, dove sabato verrà celebrato il funerale sabato prossimo alle 15, è stato un grande amante della musica fin da quando era un adolescente. Il successo arrivo però solo alla fine degli anni Ottanta, grazie ad una serie di collaborazioni e performance che lo avevano portato a girare mezza Italia. Quest’estate, ogni venerdì e sabato, era presenza fissa alla terrazza del Blue Moon a Lido.

Tanti i messaggi di cordoglio per lui lasciati sui social. "Nel 1978 mio papà ci portò a trovare un Amico, Ottorino (del quale, per tutto il tempo della visita, mi "impossessai" del suo cinquino). Persona che trasmetteva una disarmante bontà anche solo con l'espressione dello sguardo, e che, con profondo stupore ed immenso piacere, incontrai per lavoro nel 1991. Grande Persona e Grande Disc-Jockey. Riposa in Pace", ha scritto Davide; "il Friuli dice addio al Dj Ottorino Casagrande, 62 anni, noto come Dj Otto, uno dei pionieri e più famosi disk jockey di Pordenone e del Veneto orientale, ha fatto ballare intere generazioni e prodotto grandi artisti", è il messaggio di Alex.

"Con la salute non si scherza. Ai suoi cari condoglianze, voi vaccinatevi non per il Green pass ma per salvarvi la vita", ha commentato la notizia della morte di dj Otto il virologo Roberto Burioni, che ha aggiunto: "Vi rendete conto? Se si fosse vaccinato avrebbe avuto forse davanti a sè altri 30 anni di vita felice insieme alla sua musica, ai suoi cari, ai suoi ammiratori. Invece è morto e se si fosse vaccinato sarebbe vivo". Ottorino Casagrande lascia la mamma e due fratelli.

1.109 CONDIVISIONI
28392 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni