616 CONDIVISIONI
Delitto di Avetrana: l'omicidio di Sarah Scazzi
3 Marzo 2013
18:24

Michele Misseri in tv minaccia il suicidio: “Ho ucciso io Sarah Scazzi”

Lo zio della ragazzina uccisa ad Avetrana, che da tempo dice di essere il responsabile dell’omicidio, in collegamento con Domenica Live ha detto ancora una volta che la figlia Sabrina e la moglie Cosima sono innocenti. “Se il processo non si chiuderà come deve chiudersi la faccio finita”.
A cura di Susanna Picone
616 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Delitto di Avetrana: l'omicidio di Sarah Scazzi

Michele Misseri torna in televisione, collegato in diretta con Domenica Live, e torna a dire di essere l’unico responsabile dell’omicidio di Sarah Scazzi, la 15enne di Avetrana uccisa nell’agosto del 2010. Un delitto per il quale sono a processo, accusate di omicidio volontario, Sabrina Misseri e Cosima Serrano, rispettivamente cugina e zia della vittima. Ma il “protagonista” di questa terribile storia continua a essere lui, il contadino di Avetrana e zio della 15enne. Michele Misseri da tempo, ormai, dice di aver ucciso lui Sarah Scazzi. Ribadisce che Sabrina e Cosima sono innocenti. E, mentre il processo a Taranto sta per entrare nelle sue fasi finali (previste per il 4 marzo le richieste di condanna per gli imputati), lo zio di Sarah si collega con Barbara D’Urso su Canale5 e fa una promessa choc: se sua moglie e sua figlia saranno condannate per l’omicidio di Sarah Scazzi è pronto a togliersi la vita.

“Mi uccido se Cosima e Sabrina saranno condannate” – Nel corso della trasmissione Misseri ha continuato, infatti, ad autoaccusarsi affermando di essere l’assassino della nipote, scagionando così Cosima e Sabrina. Loro sono innocenti, ha ripetuto continuamente Misseri, io sono colpevole: “Ho i rimorsi e devo pagare per quello che ho fatto”. Ma secondo il pm Buccoliero Misseri non è la persona che ha ucciso Sarah la quale, così è stato ricostruito, è stata uccisa da Sabrina e Cosima mentre lui non era nemmeno in casa. Misseri è infatti accusato “solo” di occultamento di cadavere. E tra le domande di Barbara D’Urso al contadino di Avetrana anche quella dell’eventuale intenzione di scrivere un libro sul delitto di Sarah e sulle lettere spedite in carcere a Sabrina. Da Misseri però è arrivata una secca smentita: “Non intendo scrivere alcun libro, su questa storia non voglio fare soldi”.

616 CONDIVISIONI
Caso Sarah Scazzi, negato permesso premio alla cugina Sabrina Misseri: "Socialmente pericolosa"
Caso Sarah Scazzi, negato permesso premio alla cugina Sabrina Misseri: "Socialmente pericolosa"
Caso Sarah Scazzi, per Strasburgo ammissibile il ricorso della difesa: che cosa significa
Caso Sarah Scazzi, per Strasburgo ammissibile il ricorso della difesa: che cosa significa
Valentina Misseri: "È stato mio padre a uccidere Sarah Scazzi, questo è un clamoroso errore giudiziario"
Valentina Misseri: "È stato mio padre a uccidere Sarah Scazzi, questo è un clamoroso errore giudiziario"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni