8 Ottobre 2021
21:06

Meteorite in Toscana, parte la caccia al bolide ad Agliana e Quarrata: “Se lo trovate non toccatelo”

Si svolgerà domani, sabato 9 ottobre, e domenica 10, la caccia al tesoro organizzata Museo di scienze planetarie di Prato per trovare i resti del piccolo meteorite caduto lo scorso 1 ottobre fra i Comuni di Agliana e Quarrata, al confine tra la provincia di Prato e quella di Pistoia. Ma gli esperti avvertono: “Chi trovasse o pensasse di averne trovata una non deve toccarla con le mani, ma fotografarla e contattare il Museo”.
A cura di Redazione

Sarà un weekend all'insegna dell'avventura quello che si svolgerà in Toscana dove ricercatori, studenti, astrofili e appassionati si sono dati appuntamento per trovare il meteorite che è caduto nei giorni scorsi nella zona compresa fra i Comuni di Agliana e Quarrata, al confine tra la provincia di Prato e quella di Pistoia. Il Museo di scienze planetarie di Prato ha infatti organizzato per la mattina di domani, sabato 9 ottobre, e domenica 10 una vera e propria caccia al tesoro, nella speranza di rintracciare ciò che rimane del piccolo bolide che la notte del primo ottobre, intorno alle 3, ha attraversato il cielo ed è stato avvistato da ben otto telecamere – in Toscana e nel centro Italia – della rete di sorveglianza italiana Prisma.

I volontari cercano una roccia di pochi centimetri di diametro, che pesa fra i 30 e i 100 grammi, di colore nero intenso. Gli esperti di Prisma dell'Istituto nazionale di astrofisica (Inaf) hanno stabilito che è probabile sia caduta in una striscia che comprende le frazioni di La Ferruccia, Sant'Antonio, Vignole, Olmi, Valenzatico, Case Ferretti fino a Lucciano. Ma, è il caso di dirlo, non è tutto oro ciò che luccica.  "Le probabilità di trovare in breve tempo un oggetto così piccolo – ha osservato il direttore del Museo di scienze planetarie Marco Morelli – sono molto basse, per questo facciamo un appello anche ai cittadini. Preghiamo chi possiede orti, giardini e vivai nella fascia indicata di controllare il terreno e, se è possibile, dare un'occhiata  anche sui grandi tetti delle aziende". Ma attenzione, perché secondo gli esperti "chi trovasse o pensasse di averne trovata una non deve toccarla con le mani, ma fotografarla e contattare il Museo di scienze planetarie di Prato". Nel gennaio 2020 un altro meteorite segnalato dalla rete Prisma fu trovato nella campagna di Carpi (Modena).

Massimiliano travolto e lasciato agonizzante in strada a Campio Bisenzio: caccia al pirata
Massimiliano travolto e lasciato agonizzante in strada a Campio Bisenzio: caccia al pirata
Busta con proiettile ad Alessandro Beccastrini segretario Fim-Cisl Toscana: "Nuovo atto intimidatorio"
Busta con proiettile ad Alessandro Beccastrini segretario Fim-Cisl Toscana: "Nuovo atto intimidatorio"
Svastica nel deposito Atm a Milano: "Molti colleghi no green pass non vogliono nemmeno i tamponi"
Svastica nel deposito Atm a Milano: "Molti colleghi no green pass non vogliono nemmeno i tamponi"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni