2.490 CONDIVISIONI
Covid 19
22 Agosto 2021
14:50

Mamma no-vax di un’infermiera muore di Covid nello stesso ospedale dove lavora la figlia

Una straziante storia di come possa essere irreparabile sottovalutare il Covid e non credere all’utilità dei vaccini, arriva dall’Inghilterra dove un’infermiera ha voluto condividere su Twitter la storia della sua mamma, convinta no Vax, morta a 57 anni, nonostante non avesse altre patologie: “Spero la smettiate di condividere stupidaggini sui social”.
A cura di Giorgio Scura
2.490 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Vedere la propria madre morire di Covid nell'ospedale dove lavori, dopo lunghi mesi di attriti e liti per il fatto che la donna era una convinta no-vax. Amy Crosby, di Middlesbrough, in Inghilterra, ha pubblicato un tremendo tweet in cui annunciava ad amici e parenti la morte della mamma Geraldine, stroncata dal Coronavirus a solo 57 anni. Amy, 34 anni, infermiera, ha raccontato come negli ultimi tempi i rapporti con la madre fossero diventati molto difficili a cause delle convinzioni della donna che il Covid non fosse reale e che i vaccini fossero pericolosi.

La 57enne, racconta la figlia, non aveva patologie pregresse: "La morte di mia mamma è stata molto dolorosa e prevenibile". Amy ha voluto specificare che ha voluto condividere la storia di sua mamma nella speranza di convincere qualcuno a non pubblicare credenze ridicole e pericolose sul vaccino e sul virus: "Abbiamo avuto una relazione tesa negli ultimi 18 mesi – ha scritto – e in parte ciò è dovuto alla sua convinzione che il Covid-19 non fosse reale e che i vaccini fossero pericolosi. Oggi in ospedale è morta per complicazioni causate dal Covid, ha trascorso l'ultimo mese della sua vita senza famiglia intorno e i suoi ultimi ricordi sono stati di puro terrore per essere stata intubata e non sapere se si sarebbe svegliata. Come infermiera che ha lavorato al lancio del vaccino contro il covid nello stesso ospedale in cui è morta oggi, non posso dirvi quanto sia dolorosa questa perdita prevenibile per la nostra famiglia".

Amy inoltre ha elogiato il personale del James Cook University Hospital che "ha combattuto disperatamente" per salvarla:

"Se può venirne qualcosa di buono, è che si spera che condividendo la sua storia e il nostro dolore, anche solo una persona con queste ridicole e pericolose convinzioni ci possa ripensare. Sarò eternamente grato allo staff del James Cook Hospital che ha lottato disperatamente per salvarla. Siete tutti eroi".

Ha terminato così il suo messaggio straziante scrivendo: "Buonanotte mamma, ti amo e ricorderò i tempi più felici, spero che tu sia in pace ora".

Gli ultimi dati mostrano che l'87,4 per cento degli adulti britannici ha ricevuto almeno un vaccino, mentre il 76 per cento – 41,3 milioni di persone – ha avuto entrambe le dosi. I responsabili della sanità pubblica sono sempre più preoccupati che l'adozione del vaccino stia rallentando tra i giovani.

2.490 CONDIVISIONI
27605 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni