25 Novembre 2022
17:13

Maltempo, allerta meteo arancione domani 26 novembre per temporali e nubifragi: le Regioni a rischio

Il bollettino di allerta meteo della Protezione civile ha valutato una allerta arancione per domani, sabato 26 novembre, su Campania, Lazio, Molise e Sicilia. Allerta gialla in undici regioni.
A cura di Antonio Palma

Torna il maltempo sull'Italia, dopo una breve tregua, ed è allerta meteo arancione e gialla domani, sabato 26 novembre, su ben dodici regioni. Temporali e nubifragi nelle prossime ore coinvolgeranno buona parte della Penisola, generando particolari criticità soprattutto al centro sud. Durante il weekend, infatti, sulle regioni centro meridionali sono attese piogge intense, forti venti e anche neve in quota sugli Appennini.

Tutta colpa di una nuova perturbazione che si sta avvicinando all’Italia e nel corso del fine settimana porterà forte maltempo e temporali, anche molto intensi, su gran parte del Centro-Sud. Le nuvole e la pioggia saranno accompagnate anche da correnti di aria fredda che faranno calare bruscamente le temperature con valori che in diverse zone scenderanno sotto la media.

Allerta meteo arancione domani 26 novembre in 4 Regioni

In base alle previsioni meteo, il Dipartimento di protezione civile ha lanciato un nuovo avviso di condizioni metrologiche avverse, valutando per la giornata di domani, sabato 26 novembre, una allerta arancione su tutta la Sicilia e su parte di  Molise, Lazio, Campania. Valutata inoltre allerta gialla sui restanti settori di Molise, Lazio, Campania ma anche su Abruzzo, Calabria, Basilicata, Puglia, Umbria, e parte di Toscana, Emilia Romagna e Sardegna.

Allerta meteo per maltempo, temporali e venti forti fino a burrasca

Nel dettaglio, dalla sera di venerdì si prevedono precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulle zone appenniniche dell’Emilia-Romagna, sui settori costieri della Toscana, sul Lazio centro-meridionale, Campania, Abruzzo, Molise e Sicilia, in estensione, dal mattino, su Calabria, Basilicata e Puglia. Dalle prime ore di domani, sono attesi, inoltre, venti da forti a burrasca a prevalente componente settentrionale od orientale su Emilia-Romagna, Toscana, Umbria e Lazio, in estensione a Molise, Puglia, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia. Previste mareggiate lungo le coste esposte.

Moderata criticità per rischio idraulico / allerta arancione:
Molise: Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro
Sicilia: Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Nord-Orientale, versante ionico, Bacino del Fiume Simeto, Sud-Orientale, versante ionico
Moderata criticità per rischio temporali / allerta arancione:
Lazio: Bacini Costieri Sud
Molise: Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro
Sicilia: Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Nord-Orientale, versante ionico, Bacino del Fiume Simeto, Sud-Orientale, versante ionico
MODERATA CRITICITA' PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA ARANCIONE:
Campania: Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Alto Volturno e Matese, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana
Lazio: Bacini Costieri Sud
Molise: Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro
Sicilia: Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Nord-Orientale, versante ionico, Bacino del Fiume Simeto, Sud-Orientale, versante ionico
Ordinaria criticità per rischio idraulico / allerta gialla:
Abruzzo: Marsica, Bacino Alto del Sangro, Bacino dell'Aterno
Calabria: Versante Jonico Meridionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale
Lazio: Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri
Molise: Litoranea
Sardegna: Logudoro
Ordinaria criticità per rischio temporali / allerta gialla:
Abruzzo: Bacino del Pescara, Bacino Basso del Sangro, Bacini Tordino Vomano
Basilicata: Basi-B, Basi-E2, Basi-A2, Basi-E1, Basi-A1, Basi-D, Basi-C
Calabria: Versante Jonico Meridionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale
Lazio: Aniene, Bacino del Liri, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Bacini Costieri Nord, Bacini di Roma
Molise: Litoranea
Puglia: Basso Fortore, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Gargano e Tremiti, Basso Ofanto, Sub-Appennino Dauno, Puglia Centrale Adriatica, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Bradanica, Salento
Toscana: Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Arno-Costa, Isole, Etruria-Costa Sud, Etruria-Costa Nord, Ombrone Gr-Costa
Umbria: Chiani – Paglia, Trasimeno – Nestore, Nera – Corno, Chiascio – Topino, Medio Tevere, Alto Tevere
Ordinaria criticità per rischio idrogeologico / allerta gialla:
Basilicata: Basi-E2, Basi-A2, Basi-E1, Basi-D, Basi-C
Calabria: Versante Jonico Meridionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale
Campania: Piana Sele e Alto Cilento, Basso Cilento, Tanagro, Tusciano e Alto Sele, Alta Irpinia e Sannio
Emilia Romagna: Montagna emiliana centrale, Collina emiliana centrale, Collina bolognese, Montagna bolognese, Bassa collina e pianura romagnola, Alta collina romagnola, Montagna romagnola
Lazio: Aniene, Bacino del Liri, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Bacini Costieri Nord, Bacini di Roma
Molise: Litoranea
Puglia: Basso Fortore, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Gargano e Tremiti, Basso Ofanto, Sub-Appennino Dauno, Puglia Centrale Adriatica, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Bradanica, Salento
Toscana: Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Arno-Costa, Isole, Etruria-Costa Sud, Etruria-Costa Nord, Ombrone Gr-Costa

Previsioni meteo domani

Le previsioni meteo per la giornata di domani, sabato 26 novembre, indicano dalla mattinata cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale su tutto il sud e la Sicilia dove localmente potranno risultare anche di forte intensità.  Piogge intense e temporali anche al Centro e in Emilia Romagna con nevicate Abruzzo, in area appenninica, sopra i  1200 metri di altitudine. Nubi e rovesci in attenuazione dal pomeriggio su Toscana, Lazio e Sardegna.

Maltempo, allerta meteo gialla domani 12 gennaio per temporali: le Regioni a rischio
Maltempo, allerta meteo gialla domani 12 gennaio per temporali: le Regioni a rischio
Maltempo, allerta meteo arancione e gialla venerdì 27 gennaio: le regioni a rischio
Maltempo, allerta meteo arancione e gialla venerdì 27 gennaio: le regioni a rischio
Maltempo e temporali, allerta meteo gialla domani sabato 28 gennaio: le regioni a rischio
Maltempo e temporali, allerta meteo gialla domani sabato 28 gennaio: le regioni a rischio
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni