1.327 CONDIVISIONI
22 Luglio 2022
19:28

L’Enel sbaglia ad attivare la corrente: Tv, condizionatori e frigoriferi bruciati nelle case

Dopo un’operazione di manutenzione, l’Enel ha sbagliato a riattivare la corrente elettrica: l’errore di calcolo ha causato ingenti danni agli elettrodomestici dei residenti di una frazione del comune di Olbia. L’azienda si è resa disponibile per i rimborsi.
A cura di Gabriella Mazzeo
1.327 CONDIVISIONI

Doveva essere una manutenzione ordinaria quella di San Pantaleo, invece è diventato un caso che ha creato disagi a tutta la frazione del comune di Olbia. Un errore nella riattivazione della corrente ha causato danni nelle case dei residenti: bruciati i sistemi di televisori, condizionatori ed elettrodomestici. A lamentare gli ingenti danni, gli abitanti del borgo che, dopo alcune operazioni di manutenzione sulla rete elettrica del paese, hanno dovuto far fronte alla brutta sorpresa.

A La Nuova Sardegna i cittadini hanno raccontato di sapere dei lavori previsti sulla rete elettrica previsti per la giornata odierna. "Sapevamo che non avremmo avuto elettricità per alcune ore. È già capitato in caso di manutenzione. Quando è tornata la corrente però si sono verificati incidenti assurdi: ad alcuni si è bruciata la TV, ad altri il frigorifero e a qualcuno anche il condizionatore".

Il problema è stato individuato qualche ora dopo: a provocare la serie di incidenti, uno sbaglio nel momento in cui i lavori sono terminati e l'energia è stata restituita alla cittadinanza. Un errore di calcolo costato caro agli abitanti che hanno poi contattato l'Enel. La società si è subito resa disponibile per i rimborsi.

L'azienda infatti ha spiegato di esser pronta a pagare per rimediare ai danni. "Il 21 luglio – ha fatto sapere la società – sono stati eseguiti a san Pantaleo dei lavori programmati di manutenzione finalizzati al miglioramento della qualità del servizio. A conclusione dell'attività, per un errore di manovra sono state erogate delle tensioni non conformi a circa 60 utenze. Ci scusiamo per l'accaduto e allo stesso tempo informiamo che eventuali richieste di risarcimento potranno essere inviate a alla Casella Postale 5555 – 85100 Potenza (PZ) o a e-distribuzione@pec.e-distribuzione.it"

1.327 CONDIVISIONI
Allarme infezioni da Legionella a Palermo: chiuso hotel, evacuato un palazzo, via a controlli Asp
Allarme infezioni da Legionella a Palermo: chiuso hotel, evacuato un palazzo, via a controlli Asp
L'Ebola torna in Uganda: morto un ragazzo di 24 anni, avviato tracciamento dei contagi
L'Ebola torna in Uganda: morto un ragazzo di 24 anni, avviato tracciamento dei contagi
Scaglia una freccia al petto di un cane che abbaia, il padrone:
Scaglia una freccia al petto di un cane che abbaia, il padrone: "Quel pazzo si diverte a uccidere"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni