42.519 CONDIVISIONI
Covid 19
11 Aprile 2020
18:56

L’annuncio del comitato tecnico-scientifico: “Vaccino per Coronavirus pronto in tempi record”

Alberto Villani, membro del comitato tecnico-scientifico che supporta il governo durante l’emergenza sanitaria, si dice ottimista sui tempi di realizzazione di un vaccino contro il Coronavirus: “Il vaccino sta percorrendo tempi da record e siamo fiduciosi di avere tempi straordinariamente rapidi”.
A cura di Stefano Rizzuti
42.519 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Le ricerche sui vaccini contro il Coronavirus proseguono in tutto il mondo. E gli studi in corso sono decine, alcuni anche in fase già avanzata. Forse proprio per questo motivo Alberto Villani, presidente della Società italiana di pediatria, non nasconde un po’ di ottimismo sui tempi entro cui sarà possibile avere a disposizione il vaccino che tutto il mondo attende con impazienza. Villani, che fa parte anche del comitato tecnico-scientifico su cui il governo fa affidamento durante questa emergenza sanitaria, interviene durante la quotidiana conferenza stampa del capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli. E, dopo la lettura del bollettino dell’11 aprile, parla della possibilità che per il Coronavirus il vaccino arrivi “in tempi record”.

Per il vaccino tempi più brevi del solito

Villani sa bene che è difficile ipotizzare una data precisa, ma secondo quanto emerso finora è probabile che i tempi siano ben più brevi del solito: “Normalmente per arrivare ad un vaccino da commercializzare il tempo medio è di 2-3 anni. In quest'occasione penso che i tempi saranno molto molto più brevi, sicuramente non saranno quelli abituali che si hanno per un vaccino”.

L'ottimismo di Villani: possibili tempi record

Villani parla dei vaccini dicendosi ottimista: “Il vaccino sta percorrendo tempi da record e siamo fiduciosi di avere tempi straordinariamente rapidi e questo ci conforta molto”. Anche per questo motivo il presidente della Società italiana di pediatria ritiene fondamentale che vengano effettuati più vaccini possibili a ottobre, quando inizierà la stagione influenzale: “Tutti coloro che si devono vaccinare per l'autunno lo facciano, mai come quest'anno sarà molto importante vaccinarsi”.

42.519 CONDIVISIONI
29786 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni