Nascere prematuramente nei giorni del Coronavirus, è una sfida due volte più difficile. Una manina, quella di Teresa, che è tesa verso la speranza. La storia è stata raccontata da sua madre, Priscilla, su uno dei gruppi Facebook nati per essere da sostegno e raccontare le proprie storie in queste giornate particolarmente provanti per tutta l'Italia. Quella di oggi, è una storia di grande amore, di grande affetto, speranza e resistenza.

La foto che ha emozionato i social

Il messaggio di Priscilla, la madre di Teresa, è stato condiviso quasi un migliaio di volte e ha superato quota 71mila like:

Questa è Teresa❤ la mia piccola guerriera che è nata prematuramente durante questo caos insieme alle sue altre due sorelline❤❤, a volte ho paura poi guardo questa foto e dico che lei è la dimostrazione che la vita vince su tutto, così piccola e così forte!!! Adesso ci sentiamo anche noi piccoli davanti a questo Virus, ma abbiamo tutte le carte in regola per vincere e vinceremo!!!

Una storia che viene dalla quotidianità e che ci aiuta a resistere e cercare il lato positivo anche in un momento così duro.

L'emergenza Coronavirus: le ultime cifre

Le ultime notizie sull'emergenza Coronavirus in Italia e nel mondo, con i fatti più importanti di oggi, sabato 21 marzo vedono, in attesa del bollettino ufficiale, i contagi totali a 47021, di cui 5129 guariti e 4032 morti. C'è stata, come è stato reso noto ieri sera, una nuova stretta sugli spostamenti, con una restrizione sulle attività all’aperto e sullo sport che si potrà svolgere solo vicino casa. Confermato il fatto che nel weekend supermercati e negozi alimentari restano aperti. Il ministro Guerini ha invece annunciato che l’esercito è pronto a mettere più uomini in campo. In Europa non si arresta il contagio: crescono i casi e i decessi in Spagna, a Londra hanno chiuso anche i magazzini Harrods. In tutto il mondo, superati i 270mila contagi e le 11mila morti.